mercoledì 5 ottobre 2016

LA SALA DEI TROFEI



Sono sempre felice e al tempo stesso imbarazzato quando ricevo un premio. Felice, perché lieto di vedere apprezzato quel che faccio (e che faccio con passione). Imbarazzato, perché spero di meritare il riconoscimento senza strapparlo a qualcuno di più meritevole. Poi non so mai se il trofeo vada citato nel curriculum ed esibito in studio con il rischio di passare da vanaglorioso. Però, se un calciatore può farsi vanto dei suoi titoli, ogni tanto sarò concesso anche a me di sfoggiare i miei con un minimo di legittimo orgoglio. Diciamo che però la mia buona stella ha esagerato nel weekend dei primi due giorni di ottobre di questo 2016, dopo avermi regalato una primavera ugualmente ricca di soddisfazioni. Nel giro di dodici ore sono stato infatti insignito di due riconoscimenti fra i più ambiti e desiderati da ogni autore di fumetti: il Premio "U Giancu" a Rapallo e il Romics d'Oro a Roma.



In passato ho potuto mettere sullo scaffale un Premio Gian Guinigi ricevuto a Lucca Comics nel 2003, che si era andato ad aggiungere ai Premi ANAFI e Fumo di China. Poi nel 2006 ho avuto il Premio If e 2015 il Premio Andrea Pazienza, quindi targhe e trofei mi sono stati assegnati da parecchie parti in Italia e all'estero. Ne ho parlato in un post di questo blog intitolato "Ho vinto qualche cosa". Non posso che ringraziare chi ha avuto stima e apprezzamento per il mio lavoro. 





Per fare la cronaca, però, delle giornate di inizio ottobre appena trascorse, comincerò con il mostrarvi la foto qua sopra scattata davanti al Castello di Rapallo, sede di una grande mostra di tavole originali tutta dedicata alla storia della Sergio Bonelli Editore e intitolata "Bonelliana", nell'ambito della kermesse fumettistica "Rapalloonia", giunta alla 44° edizione. Complimenti agli organizzatori! A fare da poster della manifestazione una bella illustrazione di Emiliano Mammucari, con Julia, Mister No e Zagor. Questi personaggi sono anche protagonisti di tre storie ambientate a Rapallo o che comunque hanno a che fare con la cittadina ligure. Io e Walter Venturi abbiamo realizzato quella dello Spirito con la Scure,  dodici tavole (secondo me ben riuscite, soprattutto per merito di Walter) in cui il Re di Darkwood e Cico incontrano Carlo Chendi e la strega Nocciola - e di più non voglio dirvi. Farete bene però, secondo me, a procurarvi il catalogo che raccoglie tutti e tre gli episodi, in vendita anche in fumetteria. Sul catalogo compare anche un mio articolo in ricordo di Gallieno Ferri

A Rapalloonia c'è stato anche il raduno autunnale del Forum SCLS, i cui frequentatori hanno affollato un incontro con il pubblico mio e di Venturi. Subito dopo, Luca Raffaelli ha moderato e stimolato un dibattito sulla sceneggiatura con Paola Barbato, Diego Cajelli, Claudio Chiaverotti e il sottoscritto: non sono mancati i motivi di interesse.

In un auditorium a due passi del mare si è svolta poi una cerimonia presentata dal bravo Gianni Fantoni, attore straordinario e mostro da palcoscenico (perfetto per interpretare Cico, con lui stesso ha convenuto con me). Quindi, a seguire, cena dal mitico "U Giancu", ristorante tempio delle nuvole disegnate perché il suo proprietario, Fausto Oneto, ha tappezzato le pareti di tavole originali e decorato fumettosamente tutto il locale. Come tradizione, proprio Fausto ha consegnato il premio "U Giancu" a tre autori: insieme a Daniele Caluri e Gigi Cavenago quest'anno è toccato anche a me. Commosso ho ritirato il bel trofeo, realizzato su un bozzetto del grande Lele Luzzati, davanti a una folta platea di colleghi, in una sala che ha visto ospitati più grandi autori del mondo (tra i quali persino Carl Barks). Ho dedicato il premio a Sergio Bonelli e a Gallieno Ferri, senza i quali io non avrei mai potuto raggiungere quel risultato. Qui di seguito un po' di foto, prima di riprendere il discorso parlando di Romics.


Il catalogo di "Rapalloonia" con le tre storie inedite di Mister No, Zagor e Julia


Moreno Burattini e Walter Venturi con la nostra storia in cui Zagor va a Rapallo


La storia di Zagor "Il sortlegio della strega"

Il mio articolo su Gallieno Ferri



Walte Venturi e Moreno Burattini con Carlo Chendi



Carlo Chendi ha sceneggiato questa storia di Martin Mystére


Il cosplayer di Zagor a Rapalloonia


Lola Airaghi, una donna contesa tra due uomini: sta disegnando Morgan Lost per Chiaverotti e Zagor per me



Gianni Fantoni si propone per interpretare Cico


Io con Maurizio Mantero, braccio destro di Berardi e realizzatore della storia a fumetti con Julia a Rapallo

Dopo aver dormito tre ore, sono ripartito in aereo da Genova atterrando a Roma. Lì, gli amici di Romics mi hanno ricevuto con tutti gli onori mettendomi al collo il badge che vedete nella foto qui sotto.




Dopodiché, verso mezzogiorno, ho partecipato alla cerimonia di premiazione ricevendo il Romics d'oro con gli illustratori Gabriele dell'Otto e David Lopez. Sul palco ho potuto incontrare di nuovo anche il maestro Vince Tempera che avevo conosciuto nella precedente edizione della kermesse. Anche in questo caso che emozione poter stringere un trofeo così prezioso, ottenuto prima di me da autori straordinari. Ringrazio chi ha voluto accostare il mio nome al loro, nell'albo d'oro.

Gabriele Dell'Otto, David Lopez e Moreno Burattini





A seguire, ho partecipato a incontro con il pubblico moderato da Diego Paolucci, con anche Alessandro  Piccinelli, Mauro Laurenti e Roberto D'Arcangelo. A seguire, sessione di firme nel bookshop della manifestazione sulle copie del mio libro di racconti "Dall'altra parte" (Cut Up). Fra le tante persone incontrate (tutte mi sono sembrate entusiaste e amichevoli) c'è stata anche la "maestra a fumetti" Anna Teresa Fiori, che legge Zagor con le sue scolaresche - e di cui abbiamo parlato anche su questo blog. Il viaggio da Milano alla Liguria per poi passare a Roma e tornare in Lombardia è stato faticoso ma quante soddisfazioni: premi a parte, mi è sembrato di percepire apprezzamento anche per la scelta di Piccinelli come nuovo copertinista, oltre che attesa e fermento per le storie che arriveranno. 

Adesso gli appuntamenti con il sottoscritto sono: sabato 8 ottobre, ore 17 a Pistoia presso la Biblioteca San Giorgio; e sabato 15 ottobre 2015, ore 16, presso Games Academy in Viale Gran Sasso a Milano.  A fine mese, ovviamente, ci sarà Lucca Comics. Poi sarà la volta di Cava dei Tirreni, dove il 13 Novembre incontrerò i lettori con Raffaele Della Monica. Vedete qui sotto le locandine degli eventi.
Vi aspetto tutti, dovunque capiterà.





Autografi


Con il nastro rosa

Vince Tempera e il sottoscritto



La "maestra a fumetti" Anna Teresa Fiori, che da anni sperimenta le nuvole disegnate nella sua didattica

2 commenti:

Francesco Romani ha detto...

Aha, ma è per un volume speciale! XD Comunque bello che abbiate realizzato una storia simpatica e divertente! ^^ Come ti ho scritto, ne rivorrei una anche sulla serie regolare! Ad alcuni non piacerà, ma Zagor è anche questo! XD W "Gli sciacalli della foresta", "Sfida al campione", "La locanda degli impiccati... XD

Anna Teresa Fiori ha detto...

Ancora una volta congratulazioni per questi ambitissimi premi.
Sono felicissima di essere stata presente a Romics. Grazie ancora una volta per la tua disponibilità. Il lavoro didattico si può fare quando si incontrano persone come te, Moreno, così sensibili e disponibili.