martedì 10 maggio 2016

VENTICINQUE ANNI A DARKWOOD




Quando me l'hanno mostrato, in una sorta di "festa a sorpresa" poco dopo l'inaugurazione della mostra "Il volo di Zagor" all'aeroporto di Catania, quasi non volevo crederci. Si tratta di uno spillato di trentadue pagine a colori, più copertina, con gli omaggi di tanti amici che ho avuto al mio fianco o hanno incrociato la mia strada nel quarto di secolo che ho trascorso a Darkwood. Fra questi, un disegno inedito (contenuto all'interno ma anche collocato in copertina) realizzato da Gallieno Ferri pochi giorni prima della sua scomparsa. L'illustrazione mostra Zagor che fa incontrare me, poco più che ragazzo, con il Ferri di venticinque anni fa, nella capanna nella palude: io scrivo, lui disegna. La firma è semplicemente: Gallieno. Tutto questo realizzato a mia insaputa, appunto perché doveva essere un festeggiamento inaspettato. 

Mi hanno commosso gli auguri di tutti, ma certamente scoprire che proprio Ferri mi aveva voluto lasciare i suoi negli ultimi i giorni della sua vita, ecco... davvero è qualcosa che fa venire il groppo in gola. Non ho parole per ringraziare chi ha contribuito all'iniziativa a partire da Marco Grasso, straordinario organizzatore di eventi e realizzatore di pubblicazioni, fino a Saverio Ceri, mio sodale fin dai tempi di "Collezionare" e "Dime Press", che ha compilato classifiche e statistiche della mia produzione zagoriana tra il maggio 1991 e lo stesso mese del 2016 (un lavoro pazzesco, il suo). 

Tornerò sull'argomento della mostra di Catania, inaugurata dal sindaco Enzo Bianco, che ha utiizzato parte del materiale già selezionato nel 2015 dalla Provincia di Pistoia per l'esposizione "Da Gavinana a Darkwood" e che dunque conclude un lungo percorso di un intero anno di festeggiamenti per le nozze d'argento del sottoscritto con il fumetto e con Zagor, ma dato che l'albetto è a disposizione degli interessati (in tiratura limitata e a un prezzo destinato solo a rimborsare le spese di stampa da parte di chi - non io - le ha sostenute), riporto qui sotto il comunicato che spiega come fare per averlo.


MORENO BURATTINI
25 ANNI A DARKWOOD



L'albetto "Moreno Burattini: 25 anni a Darkwood" è stato ideato e curato da Marco Grasso del Forum ZTN per festeggiare il quarto di secolo di carriera zagoriana del suo più prolifico sceneggiatore nonché editor di testata. Raccoglie gli inediti auguri scritti e disegnati di autori e amici che a vario titolo hanno incrociato il cammino zagoriano di Burattini. Presentato (a sorpresa!) l'8 maggio 2016 presso l'aeroporto internazionale di Catania in occasione dell'inaugurazione della mostra "Il volo di Zagor" organizzata sempre dallo stesso Grasso per Etna Comics per festeggiare anche i 55 anni di permanenza in edicola di Zagor. Presenti anche i disegnatori Marcello Mangiantini, Joevito Nuccio e Walter Venturi. 




L'albetto è di 32 pagine, full color su carta patinata in alta grammatura, con copertina inedita di Gallieno Ferri e include un poster celebrativo ideato da Marco Grasso e illustrato da Giuliano Piccininno. Per informazioni su come reperirlo scrivere a Marco Grasso all'indirizzo

Elenco autori che hanno aderito: Roberto Altariva, Dante Bastianoni, Paolo Bisi, Mauro Boselli, Alfredo Castelli, Saverio Ceri, Alessandro Chiarolla, Maurizio Colombo, Raffaele Della Monica, Domenico & Stefano Di Vitto, Esposito Bros, Gallieno Ferri, Giorgio Giusfredi, Bane Kerac, Francesco Manetti, Marcello Mangiantini, Luigi Mignacco, Joevito Nuccio, Mirko Perniola, Massimo Pesce, Alessandro Piccinelli, Giuliano Piccininno, Stefano Priarone, Giuseppe Prisco, Jacopo Rauch, Graziano Romani, Fabrizio Russo, Gianni Sedioli, Marcello Toninelli, Marco Torricelli, Walter Venturi, Marco Verni.


Io con Marco Grasso, organizzatore della mostra "Il volo di Zagor"

Nessun commento: