venerdì 5 luglio 2013

SFIZI DA COLLEZIONE

"Vuoi salire da me a vedere la mia collezione di farfalle?". Se la fanciulla accetta, la cosa più tremenda che le possa capitare è che chi l'ha invitata gliela mostri davvero. Il collezionismo infatti consiste in due aspetti: da una parte la gelosia possessiva verso gli oggetti collezionati (conservati come reliquie) e dall'altro il desiderio di mostrare con orgoglio ciò che si possiede a qualcuno che condivida la stessa passione e sia perciò in grado di capirne il valore (in genere più affettivo che reale). Personalmente ho risolto il problema mostrando, di tanto in tanto, i miei "sfizi da collezione" in una apposita rubrica sulla mia pagina Facebook. Gli oggetti che vedete qui di seguito sono tutti di mia proprietà, tranne l'autografo di Stanlio e Ollio che appartiene al mio amico Marco Verni ma che è troppo curioso per resistere alla tentazione di farvelo vedere. Tra un po' di tempo proseguirò la carrellata con altri oggetti, sperando di farvi piacere e, un po', farmi invidiare (come io invidio, benevolmente, i vostri tesori).


Cartolina di Expocartoon con l'autoritratto di Aurelio Galleppini

Cartolina promozionale della Sergio Bonelli Editore in occasione dell'uscita nelle edicole del Tex n° 400, febbraio 1994 (Promo Card n° 370)




Serie di francobolli delle Poste Italiane, 2009



Astuccio di Sergio Staino




Gioco di società di Zagor.



Kit Carson della Dardo.


Catalogo dedicato a Mauro Laurenti dal Comic Show di Veles, in Macedonia, edizione 2012. 30 pagine formato A4, spillato.


"La vera segreta storia di Fantastico"di Beppe Grillo e Antonio Ricci Edizioni Sorrisi e Canzoni TV, 1979. Esilarante. Abbiamo perso un grande comico.



Beppe Grillo da bambino nel volume"La vera segreta storia di Fantastico"di Beppe Grillo e Antonio Ricci Edizioni Sorrisi e Canzoni TV, 1979.




Un western d'annata. E che io sia dannato se dentro i disegni non sono di Alfio Ticci, fratello di Giovanni.



 Schizzo al volo di Leone Frollo


Catalogo della mostra "Tex e il potete - un quarantenne nel West", organizzata a Recco (Genova) nel 1988.



In Brasile, la "Banda di Monica" (titolo originale in portoghese: Turma da Mônica), creata da Mauricio de Sousa è la serie più seguita. Wikipedia dice che le sue storie "sono incentrate sulle avventure di un gruppo di bambini di sei anni (capeggiato da una bambina, Monica) nell'immaginario quartiere di Bairro do Limoeiro, a San Paolo". In realtà Monica è cresciuta e in un recente episodio si è sposata: "Il matrimonio del secolo", recita il titolo su un albo che ha venduto oltre mezzo milione di copie.


La prima raccolta delle avventure di Battista il Collezionista, il mio personaggio a fumetti. Supplemento al n° 13 della fanzine "Collezionare" (novembre 1988). Contiene due storie e alcune strisce. Testi miei, disegni di Alessio Bardi e Francesco Bastianoni (quello di Nathan Never).


Autografo di Stephen King



Portfolio della mostra sulla collana "Un uomo un'avventura" a Città di Castello (2011), con otto tavole tra cui tre immagini inedite di cover scartate



Biglietto natalizio zagoriano realizzato da Gallieno Ferri e spedito ai suoi parenti e amici



Tazze Disney



Lattina "Ghiottornie d'Artista - Ricette di U Giancu e Fumetti d'Autore", distribuita in 600 esemplari (ma ormai esaurita) nel ristorante "U Giancu" di Rapallo (il tempio culinario del fumetto), con etichetta illustrata da Luciano Bottaro. Il contenuto è misterioso: a scuoterla si sente una cosa che si muove rimbalzando come se volesse uscire. Non ho mai osato aprirla (e se lo facessi, l'oggetto perderebbe il suo valore) 





Gli autografi di Stan Laurel e Oliver Hardy, appartenenti a Marco Verni



Adesivo promozionale della nuova serie Aurea, "Long Wei", scritta da Diego Cajelli (2013)




Radar, supereroe italiano di Franco Donatelli




Mattonella da parete in ceramica, con Tex Willer



Only West Baby: rivista western-umoristica creata dal gruppo salernitano (Della Monica, Brindisi, De Nardo, Piccininno, Siniscalchi e altri).





L'enigmistica illustrata, mensile edito dalla Daim Press (Via Michelangelo Buonarroti 38,Milano). Direttore responsabile: Tiziano Sclavi. La concorrenza bonelliana alla Settimana Enigmistica, a partire dal 1985, per un po' di tempo (ah, sapere quanto!).




La serie completa delle statuette "Fumetti in 3 D" della Hobby & Work



Mi diverto a saccheggiare bancarelle. Su una di esse ho trovato questo numero di Playmen, del dicembre 1973. All'epoca avevo da poco compiuto undici anni e me lo sono perso. La ragazza in copertina, playgirl del mese, Deborah (con l'acca), fotografata castissimamente da Roberto Rocchi, oggi dovrebbe avere, secondo me, sui sessantacinque anni. All'interno, un sacco di articoli culturali (davvero, senza scherzi sul "cul") e pochissimo erotismo. Però, ed ecco il motivo del mio acquisto, da pagina 66 a pagina 76, un lungo dossier sulla Biancaneve di Leone Frollo e Rubino Ventura e sulle sexy favole all'italiana, firmato da Luca Ajroldi e Giorgio Mancorda, intitolato "Le orge di Biancaneve". In più, ciliegina sulla torta, un racconto erotico (almeno così è presentato, con ricca documentazione a sostegno) di Jack London, scritto nel 1906 con lo pseudonimo di John Griffith e intitolato "White Tit", gioco di parole su "White Teeth", vicino per significato a "White Fang", cioè "Zanna Bianca". Nella traduzione italiana, il titolo diventa "Zinna bianca".



Stefano Babini. Corto Maltese (collezione Moreno Burattini)


Calzini dedicati ad Alan Ford e al Gruppo TNT in vendita in Croazia


Telo da mare e boxer di Diabolik


Spille di Nathan Never e Legs


3 commenti:

Alessio Dell'Osa ha detto...

nooo che bello il gioco di società di Zagor! Moreno ma dove l'hai comprato? ...e come funziona il gioco??

MarioCX ha detto...

Non ricordavo di un gioco di società zagoriano, bel pezzo complimenti.

Le mie collezioni? Troppe: è tutta la vita che ammucchio roba, faccio concorrenza a Battista.

Dischi: circa 2000. Non mancano i pezzi importanti come la prima stampa americana del primo album dei Love firmato da Arthur Lee in persona a Sarzana nel 2004.

Fumetti: Tex completa, Zagor quasi completa, le annate di Topolino tra il 1967 e il 1978 pressochè complete, CWD prima e seconda non complete, ma quello che serve c'è tutto. Almanacchi, Oscar, Zio Paperone, Cartonati...e quant'altro.
Alan Ford tutti quelli disegnati da Magnus e poi Albi Ardimento, Classici Audacia, Mark...e chissà quante cose che adesso non riordo.

Automobili: Citroen storiche, che per ragioni di spazio sono solo due: Una DS del 1971 e una CX top di gamma del 1986.

Modellini e modelloni: parecchi, tutte Citroen di ogni tempo.

Filatelia: Regno D'Italia e primi anni di Repubblica. Belle collezioni organiche sebbene non complete, ci vorrebbero troppi denari.

Invidio chi ha una sola passione!

Ciao!

antonio moro ha detto...

non ricordavo neanke + ke era uscito il gioco d zagor. erano gli anni '80 e in tv trasmettevano i csrtoni fumettati di zagor,tex e,se nn ricordo male, anke mr. no.
x quanto mi riguarda io colleziono da tutta la vita un sacco di roba! fumetti,diski, oggetti. ho ancora dei floppy con i gioki x computer di dylan dog, martin mystere, spiderman e altri. ho le prime 6 strisce di zagor, diverse d blek macigno, na marea di sfere d vetro ke usavo x giocare da ragazzino, vari album d figurine, registrai daa tv il cartone animato d tex e l'ho conservato creando una copertina(il signore degli abissi), vari disegni e skizzi dei disegnatori bonelli con autografi e dedike. insomma dovró comprare un'altra casa x contener tutto visto ke le collezioni continuano...