venerdì 11 luglio 2014

RIVOGLIO BRACCOBALDO




Ho rallentato la riproposta dei miei migliori tweet pubblicati su Twitter, essendo in altre faccende affaccendato. Riprendo adesso la consuetudine, recuperando gli aforismi più divertenti o più significativi datati gancio e febbraio. Li ho divisi per argomenti in modo da rendere più agevole la lettura, e ho disposto le categorie in ordine alfabetico.  
Nel momento in cui scrivo i mie followers sono 2784. Il contatto è @morenozagor.
Le precedenti cinque raccolte (se cliccate sui titoli sono quasi certo che vi divertirete) sono state queste:

Sono buono tutto l'anno e cattivo a Natale

Da grande voglio fare il Tamagotchi (novembre 2013):







AFORISMI

Le utopie sono tutte distopie.

Non ci resta che ridere.

Troverei davvero strano trovare uno davvero normale.

L'interruttore per accendere la luce in fondo al tunnel, è in fondo al tunnel.

Si sottovalutano sempre i sottintesi.

Per quanti sforzi si facciano, le conseguenze delle nostre azioni restano imprevedibili.

Il vero problema non è parlare per luoghi comuni, ma dirli banalmente.

Per quanto lontano uno possa andare, ci deve essere un posto dove voler tornare.

Non crediamo più alle fate. Fabula rasa.

Qualcuno inventi il giubbotto antiproiettile per l'anima.

Al di là delle apparenze, nessuno è normale.

Chiedo all'universo che finisca questa sciocchezza che basta chiedere all'universo.




AMORE

L'antidoto all'essere scemi è essere scemi in due.

Il principale problema di una coppia è la mancanza di complicità.

Se le regalate le rose il 13 febbraio invece del 14, dicendo "la festa degli innamorati è tutti i giorni", fate bella figura spendendo la metà.

Se davvero l'amore fosse per sempre, la vita sarebbe meno interessante e perderemmo metà letteratura.

Se la verità che le storie finiscono fosse insegnata e accettata al posto della fiaba dell'amor eterno ci sarebbero meno omicidi passionali.




ANIMALI

Agitare una cordicella davanti a un gatto è irresistibile come cantare "Ammazza la vecchia" a Roger Rabbit.

Chi adotta un gatto poi si chiede come faceva a vivere senza.




CINEMA E TV

Non ci sono dubbi che noi che vedevamo La Pantera Rosa siamo stati più avvantaggiati dei bambini che oggi guardano Peppa Pig.

Nell'ultima puntata Don Matteo mangerà una padella di fagioli, farà un rutto e picchierà i carabinieri.
Ma com'è possibile che Trinità sia diventato Don Matteo?

Vedo per caso dieci minuti una puntata di un vecchio telefilm, "Matlock", e mi sembrano da Oscar in confronto a qualunque serial con Garko.

Rivoglio Braccobaldo.





DENARO

Quando c'è da pagare bisogna stare zitti e mutui.

La mia banca è indifferente




DOMANDE

Ma il giorno in cui metteranno fuori legge la lecitina di soia, si chiamerà illecitina?

Ma un architetto che deve arredare un bar, fa mente locale?

Ma il bancario che ogni giorno deve decidere se concedere prestiti, soffre di ansia da prestazione?

Ma Bava Beccaris si chiamava così anche prima di aver fatto strage nella folla?

Ma oltre che con la muleta, il torero scende nell'arena anche con l'amuleto?

Ma i nati a Platì, sono platinati?

Ma a Belluno c'è soltanto uno bello?

Ma nel quartiere di Stare Mesto, a Praga, se uno è allegro lo cacciano?

Ma che c'è di bello a Bellano?

Ma alle olimpiadi invernali, la cerimonia di premiazione di Zoeggeler è slittata?

Ma facendo il bagno, non vi viene mai in mente che il mare è pieno della cacca dei pesci?

Ma per essere una lettera minatoria non dovrebbe contenere una mina?

Ma voi avete mai sentito, personalmente, un medico pronunciare la frase: "Dica trentatré"?

Ma gli operai addetti all'altoforno, mangiano cioccolato fondente?

Ma prima di aver successo, Baricco era Bapovero?

Ma Francesco Baracca volava in coppia con un mio antenato?

Ma mangiare pernici è pernicioso?

Ma i legislatori mangiano sempre pasta alla norma?

Ma gli uffici delle Pompe Funebri hanno alle pareti delle Nature Morte?

Ma la spiaggia di Paraggi qualcuno sa dove si trova esattamente o tutti sanno soltanto che è da qualche parte lì attorno?





DONNE

"Un sondaggio riferisce che gli uomini dichiarano di preferire le ragazze more”. Lo dichiarano se l'intervistatrice è mora.

Ma voi donne che avete la fortuna di frequentare gli spogliatoi femminili, me lo dite in confidenza di che parlate?

Ma voi donne che avete la fortuna di frequentare gli spogliatoi femminili, in confidenza: qual è la percentuale di depilazione inguinale?

Morirò senza aver capito perché ci siano donne che si iscrivono ai corsi di danza del ventre.

Percepire il desiderio di una donna per te giova più dello Xanax.




ENIGMISTCA

Chi ha fatto sparire Ilenia Carrisi? L'anagramma del suo nome è "alieni".

Con i giochi di parole, rischi i fischi.

Con il mare grosso, rischia Ischia.

Con lo yoga, rischi gli ischi.

Che Alitalia sia una compagnia aerea marginale lo dice anche la lettura bifronte: "ai lati, là".

Anagramma per tutte le aspiranti Giuliette. Son Romeo? No! / Sono Moreno.

Bisenso. Se vuoi dire a un giardiniere di non continuare a interrare una betulla nel posto sbagliato, "piantala!" non è il modo giusto.



FIGLI E FAMIGLIA

I figli si nutrono della vita dei genitori.

L'unica spiegazione per cui deve essere così difficile una adozione è l'interesse economico nel renderla complicata.

La famiglia è la base della società nel senso che fra parenti ci sono odii, maldicenze, rancori, guerre e guerriglie come dovunque altrove.

La figlia sedicenne che dice "Babbo, portami in libreria e consigliami un libro", azzera tutte le malefatte che le avevo segnato sul conto.

La famiglia è una fortezza: può essere una difesa o una prigione.





GIUSTIZIA

Se lo Stato mi accusa a torto, mi processa essendo io innocente e giustamente vengo assolto, quanto meno mi dovrebbe rimborsare le spese della difesa.

Il bullismo è una di quelle cose per cui sarei disposto a chiudere un occhio se un gruppo di vittime di facesse giustizia da solo.

Sono favorevole alla depenalizzazione dell'omicidio nei confronti di chi fa i fari quando in autostrada si procede tutti incolonnati.

Ma se tutti sanno dove sono spacciatori, parcheggiatori abusivi o i ritrovi delle gang, perché polizia e carabinieri pensano agli autovelox?

La Corte Suprema indiana sui maró: «Decisione entro il 10 febbraio». Di quale anno?

Le condanne in Italia non dipendono dalle prove ma dagli umori e i pregiudizi di chi deve valutarle. Le stesse prove danno verdetti diversi.

Si potrebbe cominciare a disingolfare la giustizia abolendo la querela. Roba da risse di cortile.




ITALIA

Mi sorprendo a pensare, in italiano, che penso in italiano.

Al pari delle foibe mi indigna il trattamento riservato in Italia agli esuli istriani, per motivi ideologici, là dove furono costretti ad andare.

L'Italia è una Repubblica fondata sul "siamo in Italia".

Non sopporto i politici che dicono "gli italiani" (hanno capito, vogliono, non vogliono, eccetera) come se ne fossero loro gli interpreti.

L'Italia è una Repubblica fondata sui veti incrociati.

Non moriremo di burocrazia solo perché siamo già morti.





LIBRI E FUMETTI

Quando leggo a letto e sento che le palpebre cedono e il libro mi sta per cadere di mano, lotto fino all'ultimo sapendo che perderò.

Vorrei vivere un'avventura come in "Midnight in Paris" e ritrovarmi negli anni Sessanta a incontrare i fumettisti del passato.

Passi chi non legge fumetti per giocare alla play, ma non leggerli per vedere i video di Frank Matano che gioca con la sua, è inconcepibile.

L'unica cosa che gli scrittori di fantascienza non hanno mai immaginato é che nel 2014 si sarebbero letti così pochi libri di fantascienza.

Se uno in casa ha solo dei classici, vuol dire che non li ha letti.

Oggi un editore che raccontava di certi progetti in edicola si diceva contento se una sua nuova rivista venderà 3000 copie. A questo siamo.

Il 57 per cento di italiani nel 2013 non ha letto nemmeno un libro. Del restante 43 per cento, il 57 per cento ha letto solo "La smorfia".

Quando vedo "La smorfia" in libreria, faccio una smorfia.

Isaac Asimov è morto a 72 anni. Liala a 98. È evidente che Dio non c'è.






MATRIMONIO

Ma con quel che costa il divorzio, perché la gente si sposa?

Non si tradisce la moglie con una più bella, ma con una che consola di più.

Spero che quando un giudice divorzista divorzia, i suoi colleghi diano due terzi dei suoi introiti alla moglie come a tutti i comuni mortali.

Giustamente si chiamano "unioni civili" perché il matrimonio è una unione incivile.





ME STESSO

I cappuccini e i caffè con la schiuma decorata aumentano i miei sensi di colpa perché bevendoli distruggo la decorazione.

Sono sempre in minoranza perché parlo solo per me stesso.

Il problema non è perdere il sonno alle due di notte, è ritrovarlo alle sette di mattina.

La mia posa nelle due ore che seguono il rientro a casa dopo il lavoro, disteso sul letto, è quella dell'uomo vitruviano.

Almeno del cinquanta per cento delle reazioni che la gente ha nei confronti delle mie azioni mi sfugge il significato e la motivazione.

Il mio santo protettore é San Qualcuno.

Mi servirebbe un telefonino che risponde a tutti con una voce registrata: qualunque cosa abbiate da dire, potete scriverla con un messaggio.

Io solo su una spiaggia deserta senza ombrelloni, cabine e punti di ristoro all'orizzonte, e alberi alle spalle, mi sentirei in pericolo.

I miei castelli in aria sono così in aria che non ci arrivo neppure io.

Io sono io ed è inutile cercare di cambiarmi.

Odio quando sogno situazioni misteriose intriganti come film e mi sveglio prima di sapere come vanno a finire.





MORTE

Il vero problema che avrò nel morire sarà arrivare preciso dopo aver finito un libro e prima di iniziarne un altro.

"Muore folgorato mentre tenta di rubare rame": lo compatisco come chi muore per i botti di capodanno.







POLITICA

Il fatto che fra le ministre non ci sia Valentina Nappi non depone a favore del nuovo governo.

Sono contento di non aver avuto io l'incarico di formare il nuovo governo perché così mi sono evitato le consultazioni con gente tristissima.

Se si comincia a discutere di politica dicendo "noi" e "voi", io dico "io" e me ne vado.

Se il mio amministratore di condominio assumesse cento giardinieri quando ne basta uno, il mio palazzo lo licenzierebbe. I politici invece lo fanno e ce li teniamo.

Nessun talk show politico ha mai fatto cambiare idea alle opposte tifoserie.

Le malefatte delle amministrazioni pubbliche sono tollerate di buon grado dagli iscritti al partito del sindaco.

Passi per i ministri, ma che ci vanno a fare all'estero le delegazioni di parlamentari, a parte comprare il magnete da mettere sul frigo?

Il discorso di Capodanno del Presidente della Repubblica dovrebbe essere sottotitolato con il vero significato di ciò che sta dicendo.

Lo scopo della politica non è fare il bene del paese ma far lavorare le ditte amiche.





RELIGIONE

La differenza tra un islamico e un induista è che il primo si inginocchia verso La Mecca, il secondo verso la mucca.

Perché quelli di Terni non fanno un business con San Valentino come in Puglia con Padre Pio?

Dio non è morto, si è suicidato.

Se avessi un padre spirituale, avrei paura di fargli perdere la fede.

Con tutto il rispetto, il 90 per cento dei presepi sono orrendi.




SCUOLA

La prof di matematica una volta ci diede da risolvere a casa, per Natale, una espressione con le lettere, la cui soluzione era: a u g u r i.

Quando, al ginnasio, la prof mi invitava la declinare "rosa rosae" io prendevo tre perché declinavo l'invito.

Quel che so di Storia dell'Arte non l'ho imparato a scuola.

I Malavoglia imposti a scuola li ho letti di malavoglia.




SESSO

Che cosa triste buttar via dei preservativi scaduti.

Se non fosse per le paturnie degli omofobi, non mi accorgerei neppure degli omosessuali.

“Cassazione: niente sesso con la moglie, nessuna colpa se lei va con l'amante”. Chi c'era a presiedere la Corte, Lapalisse?







UMORISMO

Non ho mai capito perché una volpe dovrebbe essere attratta dall'uva invece che dalle galline.

L'essenza dell'umanità è l'olio di scemi vari.

Io sarei stato condannato a un anno con il condizionale.

Il Big Bang è stato un grande spettacolo perché aveva un cast stellare.

Poirot aveva le cellule grigie e Miss Marple la cellulite rosa.

I baristi che fanno le decorazioni sulla crema del cappuccino devono essere gli stessi che la notte vanno in giro con lo spray a scarabocchiare i muri.

Il cinema talebano è una barba.

Io la giornata della memoria non mi ricordo quand'è.

Sui mezzi pubblici si sta stretti come sardine, e conviene essere magri. Ecco perché si chiamano autobus di linea.

Gli arabi si sono fatti soci di Alitalia perché il nome comincia per "Alì".

Ma che se ne fanno gli arabi di Alitalia, loro che hanno i tappeti volanti?

La Guardia di Finanza sequestra capi in finto cashmere, in realtà fabbricati con pelo di topo. Con la "o", se ho capito bene.

Vorrei fare qualche battuta sul calciatore Immobile ma io mi chiamo Burattini.

Il calendario di Frate Indovino aveva previsto neve sulle Alpi nel mese di febbraio. Chiaroveggenza allo stato puro.

Come dicono gli alpinisti che partono per scalare una vetta delle Ande? "Andiamo!".

Non so perché, ma sono istintivamente prevenuto contro il profumo di sandalo.

Il lavoro indefesso è fesso.




VERITA’

Quelli che sono convinti di avere sempre ragione, hanno torto.

Per scegliere da che parte stare bisognerebbe che fra le alternative ci fosse quella che preferirei.




VITA

Quando vedi la luce in fondo al tunnel, vedi anche il tunnel successivo

Regola numero uno, non autoflagellarsi. Regola numero due, non rimuginare. Regola numero tre, assecondare l'istinto. Regola numero quattro: smettere di chiedere scusa a tutti.  Regola numero cinque: convincersi che i vaffanculo altrui sono complimenti.

Gli uomini senza palle ricevono più calci nelle palle degli uomini con le palle.

Con tutto quelli che c'è da leggere, da vedere, da sentire, da annusare, da toccare e da mangiare, annoiarsi è impossibile.

Talvolta la sfiga non è nel non avere una vita sociale, ma nel tipo di vita sociale che si ha.

Crescere deve servire solo a garantirsi il diritto, conquistandosi libertà e autonomia, di restare bambini.



1 commento:

NEYMAR ha detto...

Vecchio caro Moreno vuoi fiction italiane di qualita´? Cerchi nostalgia,amarcord,anni 60 e buoni sentimenti ? Allora RACCONTAMI (due Serie la prima del 2006 ,la seconda del 2008) fa al caso tuo...Sei amante del politically correct e dell´attualita´ e ti piace sconfinare sul sociale romanzato ma ´reale´?Ti consiglio LE COSE CHE RESTANO (miniserie RAI1 in 4 puntate del 2010)....Potrei inoltre consigliarti le prime annate di DISTRETTO DI POLIZIA,BORIS,ROMANZO CRIMINALE o la splendida miniserie di Pupi Avati trasmessa quest´inverno da RAI1 UN MATRIMONIO....Come vedi caro Moreno la fiction italiana non e´ solo il nocumento Garko o la noiosa ripetitivita´ del MEDICO IN FAMIGLIA..Cerca di utilizzare meglio LA CHIAVE DELLA CONOSCENZA delle fiction nostrane...Un caro saluto,anche io mi ricordo volentieri di MATLÖOCK..