lunedì 20 maggio 2013

VENTI LIBRI IN DUE RIGHE


Una moglie fugge con l'amante e il marito cornuto pianta un casino che non finisce più.
Omero, Iliade

Poiché non sta bene pensare sempre al sesso, allora i sogni strani ci fanno credere di non essere maiali. 
Freud, L’interpretazione dei sogni

Una ragazza esagera con l'LSD e ha un trip memorabile. 
Carroll, Alice nel Paese delle Meraviglie

Un guascone aiuta la regina a far le corna al re, sperando che la sovrana e la di lei serva la diano pure a lui. 
Dumas, I Tre Moschettieri

Cristiani e musulmani cominciano ad ammazzarsi come Dio comanda e da allora non hanno ancora smesso. 
Ariosto, L'Orlando Furioso

Dieci stronzi al sicuro in campagna ridono e raccontano storielle sconce mentre in città tutti muoiono di peste. 
Boccaccio, Decamerone

Uno tipo testardo si mette in testa di girare il mondo improvvisando il viaggio senza rivolgersi a un tour operator e naturalmente è un disastro. 
Verne, Il giro del mondo in ottanta giorni

Un italiano va in Cina, viene accolto bene, invita i cinesi in Italia e un milione di loro sono arrivati oggi. 
Marco Polo, Il Milione

Il più furbo dei greci, Ulisse, trova mille scuse per stare in giro vent'anni lontano dalla moglie pallosa. 
Omero, Odissea.

Un gioioso burattino cerca di realizzare i suoi sogni, ma una Fata cattiva lo trasforma in un triste bambino normale. 
Collodi, Le avventure di Pinocchio

Un naufrago su un'isola tropicale fa schiavo un negro, e vive servito e riverito. 
Gli va male: lo riportano a casa. 
Defoe, Robinson Crusoe

Ah!Ah!Ah!Ah!Ah!...Ah!Ah!Ah!Ah!Ah! ...Ah!Ah!Ah!Ah!Ah! ...Ah!Ah!Ah!Ah!Ah! 
Jerome, Tre uomini in barca

Dio manda la peste a distruggere tutta Milano per uccidere un cattivo e far felici due fidanzati. 
Manzoni, I Promessi Sposi

Un moralista visita l'Aldilà rompendo i coglioni a tutti, i dannati pensano che faccia parte della pena. 
Dante, Inferno

Una divinità dagli alterni umori si sceglie un popolo eletto, ma siccome quella gente lo fa arrabbiare, la distrugge. 
AA.VV. La Bibbia

Tanti, tantissimi personaggi interconnettono le loro vite tra le vie di una città.
AA.VV. L’elenco del telefono

Un pirata seduce una ragazza, poi se ne stufa e l’abbandona in mare con la scusa che è la figlia di un suo nemico.
Salgari, Il Corsaro Nero

Tutti, tranne i creazionisti, si evolvono.
Darwin, L’origine dell’uomo

Un immigrato clandestino in Italia scopre una regione un cui le scrofe partoriscono trenta porcellini per volta e fonda un salumificio chiamato R.O.M.A (Rinomato Opificio Mortadelle e Affini).
Virgilio, Eneide

Uno scimmione uccide due donne a Parigi, Dupin risolve il caso: non è il primo giallo della storia, perché già c’era stato il delitto di Caino ai danni di Abele, su cui aveva indagato Dio.
Poe, I delitti della Rue Morgue


1 commento:

CREPASCOLO ha detto...

Tante teste eccetera.

Io ricordo con affetto lo scherzo giocato al tizio che si mette al piano e canta una triste canzone germanica , mentre tutti, credendo si tratti di un song comico e non volendo ammettere di non conoscere la lingua tedesca, si sentono in dovere di sganasciarsi, ma altre parti del lavoro di Jerome K. Jerome non sono, per me, così esilaranti.
Probabilmente l'inferno è un posto dove si è costretti a sorbirsi anche le parti pallose di Tre Uomini in Barca mentre un creazionista moralista continua a ripeterti che aveva ragione quando diceva che si finiva all'inferno
( di matrice dantesca, of course ) a non credere che gli uomini ed i dinosauri hanno vissuto sulla Terra nello stesso momento.
In Paradiso, invece, quel furbacchione di Marco Polo continuerà a raccontare ad una divinità dagli alterni umori di quando ha preso in giro un pugno di ricchi veneziani pretendendo di essere andato in Cina, quando era al sicuro in campagna a raccontare storielle...