sabato 21 settembre 2013

HO TANTI SOGNI NEL CASSONETTO


Quella che segue è una scelta dei migliori tweet pubblicati a mia firma su Twitter durante il mese di agosto 2013. Li ho divisi per argomenti in modo da rendere più agevole la lettura, e ho disposto le categorie in ordine alfabetico. Per leggere una selezione di ciò che ho scritto durante il mese di  gennaio, cliccate  qua.  Per febbraio, il link è questo.  Per marzo, et voilà.  Per aprile, ecco.  Per maggio, bisogna andare qui.  Giugno invece è questo. Luglio, quest'altro. Sono quasi sicuro che, se lo fate, vi divertirete. Nel momento in cui scrivo, i mie followers sono 1932. Il contatto è @morenozagor .





AFORISMI

Andare a vedere una partita amichevole è come portare a cena una ragazza astemia, vegana e che sai già che non te la darà.

Alla morte non c'è rimedio. È il rimedio.

Se la proposta è ragionevole, non passerà.

"Del doman non v'è certezza". Neppure dello ieri e dell'oggi.

Gli altri hanno servi, noi amici e collaboratori.

Non si deve essere buonisti, ma buoni.

A volte anche le carezze danno fastidio.

C'è un che di liberatorio nel dirsi: "tanto non dipende da me".

Il fanatismo è una malattia contagiosa.

Se ci ferma ad ascoltare ogni critica, o a ponderare su quelle che potrebbero esserci fatte, non si va avanti.

L'unica vera distinzione dovrebbe essere tra i parassiti e chi lavora.

La domanda che più spesso resta senza risposta è: "ma chi me lo ha fatto fare?".

Il rancore avvelena chi lo cova.

Non ci sono soluzioni definitive. Di definitivo ci sono solo i problemi.

Quando non si sa che fare, conviene fingersi morti.

La normalità è l'eccezione alla norma.

La Speranza è l'ultima a morire. La Fede la prima. La Carità non è mai neppure nata.

Qualunque ideologia inciti al martirio, non è degna che si muoia per lei.

I problemi o non hanno soluzione o ne hanno molte. In tal caso il problema diventa capire quale sia quella più giusta.



AMORE

Non basta che tu sia la mia donna, bisogna che tu sia anche la mia complice.

Non servono marche da bollo per certificare un amore.

Si nasce e si muore bisognosi di coccole.

Se non si ride e si piange in due, non è amore.

Amarsi è farsi le stesse domande senza risposta.

Prima di sperare che sia per sempre, augurati che sia bello.




ANIMALI

“I fenicotteri sono rosa perché si nutrono di gamberetti". Allora se mangio la Nutella mi abbronzo.

Subisco lo stalkeraggio di una gatta che vuole coccole a tutti i costi.

Per curare l'ansia prendete un gatto. Non solo per carezzarlo con effetto anti stress ma anche per imparare da lui la sua filosofia di vita.

Non mi chiedo che razza di gatto avesse Schrodinger, ma Quanti.

Il buon Dio avrà sicuramente avuto le sue ragioni nel creare gli scarafaggi, ma mi sfuggono. Grazie, eh, comunque.

Ho capito la ragione per cui sono stati creati gli scarafaggi: dare il nome ai Beatles. Geniale.




DIO

Dio è un pittore contemporaneo. Dei suoi disegni nessuno capisce il senso.

Mi sentirei bugiardo se recitassi il "Credo". Al massimo potrei arrivare al "può darsi".

Radio Maria è l'unica emittente che si prende dappertutto, anche fra le più impervie montagne. È sicuramente un miracolo.

Il modo migliore per perdere la fede è leggere i messaggi di Medjugorje.

Non mi è chiara la funzione e l'utilità degli angeli custodi.

Speriamo che con le donne, cui ha voluto affibbiare il cilicio del ciclo, nell'aldilà Dio si scusi.

Quando prego mi sembra di sentire una voce registrata che dice: siamo momentaneamente assenti, lasciate un messaggio dopo il beep.

Ma se ognuno pregasse il suo dio a casina propria senza volerlo imporre agli altri, non staremmo tutti meglio?

Se le cose belle dimostrano l'esistenza di Dio, quelle brutte che dimostrano?

Questa convinzione di moda che chiedendo all'Universo si viene accontentati è smentita da tutte le volte che cerco un parcheggio.

Dio ci ha creati, gli siamo venuti male, ed è passato ad altro.

Dio si nasconde per paura degli avvocati della causa collettiva per danni che potrebbe intentargli l'umanità.




DOMANDE

Ma la maglia rosa al Giro la danno al ciclista che si depila meglio?

Ma una scrittrice che ha la seconda può pubblicare per Laterza?

Ma se la Smorfia funzionasse, i napoletani non dovrebbero essere tutti ricchi?

Ma a ordinare un Negroni si passa per razzisti?

Ma le "Tribute Band" sono organizzate da Equitalia?

Ma il motto dei pacifisti svizzeri è "mettete dei fiori nei vostri cantoni"?

Ma "La famiglia" è un film dell'orrore?

Ma Gatto Panceri è la risposta italiana a Cat Stevens?

Ma quando uno ha unito con la biro i puntini numerati e a visto che cosa appare, che se ne fa?

Ma che razza di tette hanno le donne di Ottawa?

Ma se ci fosse un allenatore donna, la chiamerebbero sempre "mister"?

Ma quando ci sono le notizie sul doping e sulle partite vendute, il giornale cambia nome in "Gazzetta dello Sporc"?

Ma se uno viene travolto da una macchina, che poi si da alla fuga, mentre cammina per le strade di Cuba, sono stati i Pirati dei Caraibi?

Ma se credo di aver sempre torto, ho ragione?

Ma nel Qatar hanno tutti il rantolo alla gola?

Ma gli arabi fanno le parole "crociate"?

Ma la masturbazione porta alla cecità solo gli uomini o anche le donne?

Ma anche la donna delle nevi è abominevole, o una botta gliela si può dare?

Ma che una versione è di Diodoro Siculo si capisce dalla presenza di ripetute esclamazioni "mentula!" nel testo?

Ma Ficarazzi, in Sicilia, perché si chiama così?

Ma un appuntamento in un ristorante vegano con una ragazza che non si conosce è un appuntamento al bio?

Ma chiamarlo "casco" non è un cattivo auspicio?

Ma le scarpe coi tacchi le vendono all'Esser lunga?

Ma quando Celentano ha voglia di peccare tradendo la moglie, il suo angelo custode gli dice: "memento Mori"?

Ma il protettore del Quirinale è San Dropertini?

Ma lo sponsor del fantacalcio è la Fanta?

Ma perché una volta si sorrideva :-) e ora si sorride :) ?

Ma chi dice di essere bella dentro lo fa per invitarci a entrare?

Ma perché gli ambulanti fra gli ombrelloni se sono uomini sono bei fusti bellocci, e sono donne sembrano tutte la Mamie di Via Col Vento?

Ma gli abitanti di Ostia fanno la Comunione tutti i giorni?

Ma sulle sue Stanze il Poliziano avrà pagato l'IMU?

Ma i pizzaioli islamici che lavorano da noi la fanno la pizza "maialona"?




DONNE

Utero è l'anagramma di "ruote". Per questo le donne hanno il ciclo.

Voglio una donna che mi legga accanto.

Inutile negarlo: le donne più interessanti sono quelle che danno l'impressione di darla almeno ogni tanto.

Chissà com'è andata che un Homo Sapiens abbia sedotto una donna di Neandertal.

Ragazze, ultimi giorni per mostrare i décolleté prima della chiusura invernale. Esagerate.

Chiamare una donna Chiara è incongruente come chiamare un uomo Fedele.

Chissà se le donne in spiaggia mi valutano con lo stesso metro critico con cui io valuto loro.

I discorsi delle donne sono come i giochi dei puntini numerati da collegare fra loro con la biro per scoprire che cosa apparirà.

La prima cosa che mi viene in mente su come mettere a frutto l'esperienza dell'età tornando indietro nel tempo, è con le ragazze.




ENIGMISTICA

Anagramma sull'etere mariano: “noo, lì c'è Radio Maria, / e io m'adiro con l'aria”.

"Teramo" è l'anagramma di "a morte". Ma ci si mangiano certi spaghetti alla chitarra...

Oggi liggo. Sarebbe "leggo", ma così è un palindromo.

Al postino di Positano manca una A per essere l'uomo giusto nel posto giusto.

"L'oppio" è l'anagramma di "popoli".

La santa di oggi è Rosa da Lima. Che se si scrivesse Ròsa da lima sarebbe un bel gioco di parole.

Il tuo no è un tuono.

Le parole crociate vanno risolte da soli. 

Parenti serpenti: "pitone" è l'anagramma di "nipote".




FELICITA’

Quando mi cremeranno, troveranno fra la cenere la felicità che era dentro di me e che non riuscivo a trovare io.

Chi è felice non gioca al Superenalotto.

Eravamo più felici quando ci facevamo gli orecchini con le coppie di ciliegie.

Ci dev'essere uno che la notte di San Lorenzo desidera che non si avverino i desideri degli altri, e viene regolarmente esaudito.

Saresti felice se potessi essere come vuoi essere, ma se tutti lo fossimo addio società.




FIGLI E FAMIGLIA


Mi dimetto da padre, da figlio, da fratello, da zio e da nipote.

Per non far strillare il marmocchio, i vicini lo tengono buono cantandogli le filastrocche. La pezza è peggio del buco.

Cercano tutti di convincerci che la famiglia è il fondamento della società e va difesa perché l'istinto naturale è fuggirne a gambe levate.

Vorrei chiudere per ferie anche i rapporti sociali, famigliari compresi.

I supereroi sono tutti orfani perché se avessero i genitori questi gli direbbero "stai attento" e "copriti bene che prendi freddo mentre voli".

Alcuni figli sono pezzi "e core" e alcuni pezzi di qualcos'altro.

Voi che andate in brodo di giuggiole davanti alle recite dell'asilo, lo sapete vero che i deliziosi pargoli diventeranno delle carogne da grandi?

Ogni incontro con i miei genitori mi crea ansia prima, durante e dopo, anche quando va tutto bene.



GIUSTIZIA

Ce ne saranno di cose più urgenti da fare che arrestare chi si coltiva marjuana in guardino?

La magistratura deve essere libera, indipendente e senza condizionamenti dalla politica, ma anche la politica dalla magistratura: non devono essere i magistrati a dettare le leggi.

Strani i forcaioli con gli imputati e i detenuti italiani, ma garantisti con quelli nelle prigioni americane.

Non si dovrebbe cercare un colpevole, ma il colpevole.

Diffido delle indagini dove c'è un "unico indagato".

L'inchiesta su Yara ha portato comunque a grandi risultati: scoperti diecimila figli illegittimi.

Sto cercando di stabilire se si perdono più followers a fare battute sul sesso o a manifestare elementari idee garantiste.

L'unica "corrente" che dovrebbe avere la Magistratura è l'applicazione silenziosa della Legge.

Se si guardasse la realtà senza paraocchi, tra giudici, avvocati e imputati non c'è mai la differenza di cui ci si illude.




GUERRA E PACE

Sto guardando RAI Storia in sottofondo, da ore, e mi sembra che sia tutto un susseguirsi di bombardamenti e di sfollati.

Io non sono favorevole alla pace. Sono contrario alla guerra.

La guerra mondiale fatela voi.

Tutti a invocare la rivolta, ma quando poi la minacciano gli altri è sedizione.

Sono favorevole all'uso dei carrarmati. Perugina.

La situazione è siria.

Conosco gente che fa la marcia per la pace Perugia-Assisi e poi fa la guerra ai vicini di casa,




ITALIA

La terra d'origine la portiamo con noi perché è con quella che siamo stati impastati.

Siamo veramente un Paese da osteria.

Tremo all'idea che tra un po' si comincerà a discutere sul conduttore del prossimo Sanremo.

L'italianità non esiste.

Sono secoli che ci dividiamo in guelfi e ghibellini, viviamo sulle barricate e fuciliamo i disertori e i disfattisti. 

La soluzione è diventare un cantone della Svizzera.

Sono per l'annessione dell'Italia a San Marino.

Ammiro coloro che amano la Patria. Io però fatico a identificarne una.

Ma come facevamo, io e la mia famiglia, a viaggiare in quattro in una Cinquecento, negli anni Sessanta?

Siamo l'unico Paese che non è neppure d'accordo su chi siano gli eroi nazionali.

Sogniamo un Paese giusto e abbiamo un Paese guasto.




LAVORO

Un lavoro bellissimo e richiesto: l'accompagnatore di disabili mentali. Ne conosco alcuni che sono angeli.

Ma come si saranno riciclati quelli che anni fa facevano i venditori di enciclopedie porta a porta?

Ho difficoltà a spiegare e definire che lavoro faccio. Perciò di solito rispondo "impiegato" che va bene sempre ed evita domande.



LIBRI E FUMETTI

Giovanni Pascoli è un contemporaneo, da tutti i punti di vista.

Sono entrato nella fase della vita in cui scelgo una edizione di un classico invece di un'altra non per il prezzo ma per i caratteri grandi.

Non basta leggere le poesie, bisogna vedere la poesia.

È scandaloso che cercando su Google Immagini una foto di Mauro Boselli, escano fuori a decine e decine quelle di un calciatore.

Non sono i classici i libri da consigliare a chi non legge.

La soddisfazione di chiudere l'ultima vignetta di un albo con Tonka che dice: "Questa volta Zagor è spacciato!", e poi "continua...".

La fortuna di aver avuto in casa, da bambini, i Quindici.

Gli unici libri che potranno essere sostituiti dagli ebook sono le enciclopedie.

Per non parlare di quelli che ostentano libri ancora incellophanati.

Diffido di quelli che hanno in casa soltanto i soliti scontati classici. È evidente che li tengono come soprammobili e non li hanno letti.

Cento anni dalla "Recherche" e io non l'ho ancora letta perché ho perso il mio tempo con i fumetti.

Io Piperita Patty me la farei, Lucy no.

Leggendo 100 libri l'anno un uomo può leggerne al massimo 7000 in una vita media. Sto calcolando quanti me ne restano.

Cinquecento anni dal "Principe" di Machiavelli e i nostri politici o non l'hanno letto o l'hanno capito male.

Risparmio sugli aperitivi, non sui libri.




MAL DI VIVERE

Contro il cuore pesante non ci sono diete.

Troppe volte mi è successo di ripetere come un mantra "io non sono qui, io non sono qui".

Sono nato sul pianeta sbagliato, non ci sono dubbi.

Mento spudoratamente tutti i giorni, quando mi chiedono "come va?" e rispondo "tutto bene, grazie".

Costruisco argini contro il mondo ansiogeno e così imprigiono con me l'ansia che ho dentro.



MATRIMONIO

Si divorzia dalla moglie, non dai figli.

Si divorzia sempre meno perché costa troppo. Basterebbe non sposarsi.

Se anche i matrimoni si ricuciono, si vede il rammendo.

Le mogli dei personaggi famosi che senza aver fatto nulla con il proprio cervello divorziano e si beccano alimenti milionari, mi disgustano.



ME STESSO

Se non ci fossero quelli di "Chi l'ha visto" a rompere i coglioni, cercherei anch'io di scomparire senza lasciare traccia.

Ho perso quattro chili, guai a chi me li riporta.

A me, ormai, è successo tutto.

Me, i sondaggisti non mi chiamano mai.

I turbanti mi turbano.

Sono insuperabile nel farmi superare.

Non rivedo mai le mie convinzioni, perché non ne ho.

Sono un uomo diverso dagli altri. Non leggo la Gazzetta dello Sport.

Sono un autore in cerca di sei personaggi.

Ho tanti sogni nel cassonetto.

Non sono un maschio alfa. Sono un maschio pi greco.

Non è soltanto che sono fatto così. È che non posso non esserlo.

Comunico con il codice Forse.

Sono così complicato che il mio DNA è più lungo della media.

Non ho mai avuto la minima voglia di risolvere il Cubo di Rubik.

In caso di disordini io ho l'alibi. Non c'ero perché sono della Vergine.

"Mi piaci perché non sei come gli altri". Non mi va essere definito per negazione. Sono gli altri a non essere come me.

Non so pensare a cose più inutili e noiose delle chat.

Ho le ghiandole surreali.

Per fortuna, io non ho mai pensato che la mia generazione fosse preparata a un mondo nuovo e a una speranza appena nata.

Quando suona il telefono, ormai, non mi chiedo più, curioso, "chi sarà?", ma "che vorranno da me?".

Io non sono buono, é che mi disegnano così.

Tutto è fatto di quark tenuti insieme dai gluoni. Io mi sto scollando.

Il problema non è che non mi accettano gli altri, ma che non mi accetto io.

Non c'erano film che potessero rivaleggiare con quelli di Bud Spencer e Terence Hill, quando avevo 10 anni e spendevo la paghetta al cinema.

Non so se i miei antenati sarebbero fieri di me, ma mi importa di più dei pronipoti.



MONDO

E pensare che ci sono posti del mondo dove con mille euro al mese si è ricchi.

Anziché a re, combattenti e politici, nelle piazze vedrei bene dei monumenti dedicati a Stanlio e Ollio, Totò e Charlie Chaplin.

"Egitto: 1.800 Fratelli arrestati". La mamma dei Fratelli Musulmani è sempre incinta.

Prima di andare in un paese arabo, mi faccio un gito in tutti quelli buddisti, induisti, scintoisti, animisti e la casa del mago Otelma.

Sconvolge la notizia del dittatore nordcoreano Kim Jong-un che ha fatto fucilare la fidanzata per un video hard. Teniamoci cara la libertà

L'onu va scritto minuscolo.

La Farnesina sconsiglia i viaggi al Cairo e dice che se provate a guidare a fari spenti nella notte potete chiamarle, se volete, emozioni.

Sto dalla parte delle Sorelle Musulmane.

La legge dell'offerta e della domanda regola il mondo più del Decalogo.

Non ho niente contro la merce cinese, a patto che gli operai non siano sfruttati, i materiali non siano tossici, le tasse vengano pagate.



MORALISMO

L'oscenità è sempre negli occhi di chi guarda e, soprattutto, di chi pretende di giudicare.

Oggi "Lolita" non troverebbe un editore risposto a rischiare.

Mi vergognerei se dicessi a qualcun altro che dovrebbe vergognarsi.




MUSICA

Ma la musica non commerciale la regalano?

Quant'è brava Grazia Di Michele! Prima che lo chiediate: no, non ha partecipato a nessun talent.

Credevo che Mina non avesse un domicilio fisso, avendo sempre sentito dire "mina vagante".

Dopo la separazione tra Al Bano e Romina Power, non mi meraviglia più niente.

Faccio coming out. Non posso più tacere. A me Edith Piaf più che cantare sembra fare i gargarismi.

Tutti cantano "Imagine" di John Lennon ma pochi si rendono conto della sua carica rivoluzionaria che, personalmente, sottoscriverei




PAROLE

"Anulare" suona come una parolaccia.

Nessuno che sia nato prima del 1980 dovrebbe scrivere "xké" o "cmq".

Il verbo avere è più ausiliario del verbo essere.

Ho appena letto: "qsta a cg ki ti vuole (snz ke io ti voglia, sia chiaro).” Meno male doveva essere chiaro.

Mi incuriosisce l'etimo dell'espressione "pussa via".

Che bel verbo libidinoso, "centellinare"




POLITICA

Il bello dei cattivi governi è che meno fanno meglio è.

Quando i politici dicono che bisogna ridurre le spese non intendono gli sprechi ma i servizi essenziali.

Ma ci sono ancora i no global o è passata la moda come per le bandiere della pace?

Alle manifestazioni dei nostri partecipano sempre milioni di persone, a quelle degli altri, quattro gatti.

Perché dovrebbe costituire un difetto, a priori, l'essere borghese?

Invece che nominare senatori a vita degli scienziati, si poteva destinare alla ricerca scientifica il loro stipendio buttato via.

I preti che parlano di politica fanno cadere le braccia, qualunque opinione esprimano non possono più essere pastori di tutto il gregge

Quando un politico promette di tagliare le auto blu pensa di sostituirle con altre più costose, ma azzurre.

Non capirò mai la voglia di chiunque di fare il ministro di qualcosa.

Se io non ti incoraggio in alcun modo, perché tu devi venirmi a fare comizi pro o contro quello schieramento politico?

L'avvento di Putin ha di buono che gli spettatori di sinistra hanno smesso di tifare per Ivan Drago.

Il brutto della politica è che si basa sulle barricate fra nemici, invece che sulla collaborazione per trovare soluzioni ai problemi comuni.

Gli invasati della politica rompono i coglioni costantemente a quelli che non gliene frega niente.

La politica in Italia non è un dibattuto di idee ma uno scontro fra preconcetti.



SCUOLA

Per quanto abbiamo patito e temuto o maledetto gli insegnanti, tutti vorremmo tornare ai tempi della scuola tra i nostri compagni di classe.

C'è chi si laurea nella Facoltà di Non Rispondere.



SESSO

Mi danno i brividi i brividi di lei.

Il problema non è che siano reato gli atti osceni in luogo pubblico, ma stabilire cos'è osceno e qual è il luogo pubblico.

In amore è come nei film western. Prima del duello bisogna mettere il dito sul grilletto.

Anche quello virtuale è sesso.

L'erezione mattutina quotidiana è il modo inventato da Dio per ricordare a noi maschietti il nostro dovere primario.

Gli intenditori lo sanno che il sessantanove distrae e non soddisfa.

Vista quanto la pratica è unanimemente apprezzata, perché prenderlo in quel posto dovrebbe essere la metafora di una brutta esperienza?

Se non sei tu a farle lo shaving non è amore.

I piedi nudi che si strusciano sotto le lenzuola stanno facendo sesso.

Se la media è di 111 rapporti sessuali in un anno, sto calcolando di quanto devo accelerare.

Non dovreste darla agli uomini che non conoscono la differenza fra orgasmo vaginale e orgasmo clitorideo.

Meglio il sesso virtuale di quello virtuoso.

Potrei essere definito "dilf"?

Parlare abbracciati dopo aver fatto l'amore è continuare a farlo.

Non dovreste darla a chi pronuncia "passi" la parola inglese "pussy"

Almeno un padrone, noi maschietti, ce lo abbiamo tutti. E comanda lui, non c'è niente da fare.




SOLITUDINE

Il vantaggio di essere un tipo solitario è non c'è rischio che mi macchi di uno stupro di gruppo.

Si muore soli scendendo alla nostra stazione e lasciando nello scompartimento i casuali compagni di viaggio che ci si erano seduti accanto.

Cerco una solitudine che faccia compagnia alla mia.




STATO

Lo Stato non dovrebbe dare l'impressione di voler comandare in casa nostra.

Ma chi è convinto che la costituzione non vada cambiata, ritiene davvero che funzioni?

Gli sprechi statali sono quelle cose per cui se io devo comprare qualcosa lo pago tot, ma se lo compra lo Stato costa il doppio.

Ma, volendo, uno si può dimettere da cittadino?

Dovrebbero assumere un consulente che spieghi al Governo come eliminare le troppe consulenze.

Lo Stato è come un bambino. Più soldi gli dai, più ne spreca.




UMORISMO

Alle terme di Saturnia non riesco a togliermi dalla testa che il cattivo odore dell'acqua dipenda dalle flatulenze dei bagnanti.

Se il Piave sfociasse nel Mar di Marmora, avrebbe marmorato.

Compro "Guida ai bordelli di Milano". Delusione. È un saggio storico sulle case chiuse del passato.

O tempora, o mores! Non si vede più un topless neppure a cercarlo con il lanternino.

"Sono andato in Sicilia a Noto". "Perché, non c'era il traghetto?"

L'Homo Sapiens che per primo si accoppiò con una donna di Neandertal fu il progenitore di tutti i morti di figa.

Il frate campanaro ha un dente d'oro. Il Martino ha l'oro in bocca.

A ciclo arrivato, il fidanzato ansioso indica la luna con il dito. Medio.


Chi si chiama Gustavo ha un che di imperfetto.

Il mio telefonino fa di tutto, ma non trovo dove si accende per asciugarsi i capelli. Eppure si chiama I-phon.

Gli sforzi bellici sono bruttici.

Per limitare i danni delle doppie punte ci vogliono dei bravi terzini.

Gli esagerati andrebbero tutti fucilati.

La versione porno di Pippi Calzelunghe mi intrigherebbe parecchio. Redhead, panties and socks, teens e un cavallo.

Certo che Mordecai è un nome da cani.

Dopo il mistero del perché Maometto sia interessato alla montagna, c'è quello del perché una volpe debba essere attirata dall'uva.

Le montagne svizzere sono belle da vedere anche di notte, attorno a Lucerna.

Albergo di montagna. Elenco delle manifestazioni nei paesi vicini. Sagra della patata con degustazione. Ci andrò senza farmi illusioni.

Fra i misteri insondabili che la scienza deve ancora spiegare c'è il successo di McDonald's.

Berthold Brecht commise un grosso errore a sedersi dalla parte del torto perché tutti gli altri posti erano occupati.

Per abolire l'IMU basterebbe espropriare gli alimenti a Veronica Lario.

Santa Chiara, protettrice della televisione, dev'essere sepolta in una cripta.

Santa Maria Assunta: in tempi di crisi è rimasta una delle poche a non essere stata licenziata.

Fossi la luna, mi sentirei osservato.

Ho visto le stelle marine dopo aver battuto un piede in una spigola.

Povere figlie di Catone il Censore che non potevano uscire scollate e in minigonna.

Tra i buddisti gli assassini sono pochissimi. Tanto le vittime si reincarnano.

L'estrema soluzione per perdere peso è trasferirsi sulla Luna.

La nota pornodiva si convertì e per espiare volle contribuire all'erezione di una cappella.

Il condottiero romano aveva la vittoria in tasca, ma la sprecò negli ultimi minuti. Fu chiamato Sciupone l'Africano.

Sapevo che quello stagno era in mezzo ai quei campi di grano, ormai tagliati. Ma non lo trovavo. Era come cercare un lago in un pagliaio.

Quando l'uomo eschimese dice "viva la foca", la donna eschimese non ride.

Gli uomini ci hanno messo secoli a inventare il caffè perché prima non erano abbastanza svegli.





VACANZE

I 15 giorni prima delle ferie sono così stressanti che le ferie servono solo per riprendersi da quelli, quindi poi è come non averle fatte.

Come souvenir dalle vacanze in montagna ho riportato quindici chili di patate locali. Saranno più apprezzate dei soprammobili.

Non faccio vacanze nei villaggi turistici perché mi spaventa la presenza degli animatori.

Un bel gioco da fare al villaggio turistico sarebbe, in effetti, la caccia agli animatori e l'impalamento dei medesimi una volta trovati.

Le vacanze ideali si fanno da soli, o in due se l'altra persona sta zitta.

Se porti in bambino in spiaggia, lo porti in un posto bello. Allora perché qua attorno piangono tutti come se li stessero spellando vivi?

Osservando la gente in costume al mare, balza all'occhio come il grasso andrebbe redistribuito meglio. A chi troppo, a chi troppo poco.

Perché negli alberghi delle località di villeggiatura la colazione è servita sempre e solo prima delle dieci?




VITA

Il difficile non è vivere, è restare vivi.

Se dessero da leggere il foglio degli effetti collaterali della vita prima di nascere, sulla Terra troverebbero parcheggio più facilmente.

Prima di ricordarti che devi morire, ricordati che devi vivere.

Vivere è faticoso. Alla fine si muore di stanchezza.

Vivere è come fare castelli di sabbia: tanta fatica sprecata.

Faccio a botte con la vita , ma ha cominciato prima lei.

L'infanzia è l'unica fase della vita che valga davvero a pena vivere. Il resto ne è nostalgico ricordo.


1 commento:

Anonimo ha detto...

Leggevo Zagor, quindici anni or sono. Poi le storie diventavano sempre più scialbe. Cico parlava di sentimenti e Zagor non aveva più nessun messaggio, nessun valore da trasmettere, niente da dire. Ho continuato a comprarlo per forza di inerzia, poi, come per mister no, ho deciso di smettere. Ho comprato ogni tanto una qualche storia. Per compensare ogni tanto leggo una storia di quelle antiche, quelle vere, e le trovo ancora oggi molto più attuali.
Ultimamente ho visto un trailer, noi Zagor. Forte, ho pensato, hanno fatto un film. No, è solo una raccolta di interviste. Basta. Ho deciso di documentarmi sugli autori. Moreno Burattini. Ho letto riguardo costui che sarebbe un fenomeno di narratore. Strano, sono proprio sue le storie zoppe. (Non che Boselli sia migliore con gli zombi e le "transustansazioni" e Cajelli che fa mangiare a Cico una zuppa con delle mutande sporche.. ricordo quella sera non mangiai. E Perniola che ci fa vedere come si picchiano le donne? Basta). Mi sono pure informato su quanti lettori abbia acquistato Zg in questi ultimi anni. Macché! Ne ha persi a decine di migliaia!!! E ora un film del quale interessa solo a te, signor Burattini e forse a tua moglie, o a i tuoi figli (ma anche no). Ho visto i tuoi post in facebook. Con una situazione mondiale che va letteralmente a morire i tuoi post sono talmente frivoli da far concorrenza a Maria De Filippi. Ma come? eppure Zagor ne avrebbe di cose da dire, toccava sempre temi complessi. Ci sono bambini trucidati in Siria, gente che affoga a Lampedusa e tu di che parli? Prendiamola a ridere: sei semplicemente il bimbominkia della Bonelli. Saludos!
Teo