venerdì 20 aprile 2012

VOULEZ VOUS UN RENDEZ VOUS?

“Voulez vous un rendez vous tomorrow?”: è così che comincia, come tutti sanno, il primo successo discografico di Amanda Lear, intitolato appunto “Tomorrow” e contenuto nel suo album di esordio, “I am a photograph”, pubblicato nel 1977. Fu uno dei primi dischi che comprai, se ben ricordo. Rammento anche di essere sempre stato affascinato dalla bellezza trasgressiva, equivoca e androgina della cantante (nata a Hong Kong da un padre britannico e da una madre russo-mongola). Del resto, la showgirl stregò anche Salvador Dalì, che per quindici anni la volle al suo fianco dovunque andasse. Fu proprio Dalì, pare, a inventare la leggenda, che giovò molto alla Lear in termini pubblicitari, sul presunto cambiamento di sesso di Amanda. Si diceva che in realtà lei fosse stata un uomo, che una operazione chirurgica aveva trasformato in una donna. Nel 1978, un celebre numero di Playboy edizione italiana, andato a ruba, rivelò che invece si trattava, senza ombra di dubbio, di una femminuccia fin dalla nascita. Ricordo perfettamente come io e i miei compagni (maschi) del liceo (avevamo sedici anni) facemmo una colletta per comprarci la rivista, che rimase a lungo nascosta nell’armadietto della classe, con grande scandalo delle compagne (femmine): fui proprio che mi incaricai di andare in edicola a compiere l’audace acquisto.  Ma perché vi racconto tutto questo? Perché se voulez-vous un rendez-vous tomorrow, io ve lo concedo. E anzi, dato che ci sono, ve ne do uno anche per dopodomani e per alcune date del prossimo, e ormai imminente, mese di maggio. Vediamo di che cosa si tratta. Prendete nota!

ALBISSOLACOMICS
Sabato 21 e domenica 22 aprile 2012 sarò ad Albissola (Savona), fra i tanti ospiti della prima edizione di Albissolacomics. Ho già spiegato di che cosa si tratta, e il sito della manifestazione vi potrà dare tutti i chiarimenti. Qui basterà ricordare che, in giro per la cittadina ligure, potrete incontrare oltre a me anche, artisti del calibro di  Giancarlo Alessandrini, Fabiano Ambu, Stefano Andreucci, Alessandro Bocci, Fabio Civitelli, Beniamino Del Vecchio, Maurizio Dotti, Gallieno Ferri, Giovanni Freghieri, Mauro Laurenti, Danilo Maramotti, Marco Santucci, Gianni Sedioli, Angelo Stano, Daniele Statella, Marco Torricelli e altri ancora (tutti con mostre personali allestite nelle gallerie d’arte della città). 
Però, se è proprio me che volete vedere, sappiate che sabato 21, dalle ore 15.30 alle ore 16.30, io e Gallieno Ferri saremo insieme nello spazio incontri per parlare di Zagor e dei suoi cinquantun anni di avventure. Domenica 22, invece, dalle 16.30 alle 17.30, parlerò di Guido Nolitta e di Sergio Bonelli con Stefano Priarone. Il tutto, con l’ausilio di foto e disegni proiettati su un maxi schermo. Tenete presente che nel museo civico si potrà anche ammirare, per la prima volta dal vivo, l’originale della copertina della prima striscia di Zagor. Inoltre, la manifestazione propone (oltre ai tanti disegni da far firmare agli autori, cartoline con speciali annulli filatelici e un portofolio) anche un catalogo per il quale ho scritto un breve saggio dal titolo “La nona arte”.


VIDEOCHAT IN RAI

Lunedì 7 maggio sarò a Roma, a Saxa Rubra, negli studi RAI. Sono stato invitato per partecipare a una videochat nell'ambito di una lodevole e meritoria trasmissione del TG3 dedicata ai fumetti, TG3 Comics.
Si tratta di uno spazio a cui hanno già partecipato Roberto Recchioni, Silvia Ziche, Zero Calcare, la mangaka Yoshiko Watranabe, il doppiatore di cartoni animati Fabrizio Mazzotta. Cercherò di non sfigurare di fronte a loro (le cui videochat potete vedere sul sito web della trasmissione). La chat, che inizierà alle ore 15, non sarà trasmessa via etere ma solo sul web, in diretta sul sito del TG 3 (www.tg3.rai.it) e per poi essere archiviata e quindi fruibile anche in seguito. Alle 16.30, però, andrò anche in onda su RAI GULP, nel GT Ragazzi, verso le ore 16.30. Anche un questo caso, il mio intervento sarà visionabile in differita grazie a un link.



ORVIETO COMICS FESTIVAL WESTERN

E' stato pubblicato il programma del festival western organizzato nell'ambito di Orvieto Comics, che si svolgerà nella bella città umbra il 12 e il 13 maggio 2012. Tanto per cominciare, sabato 12 maggio alle ore 18, suonerà Graziano Romani. Invece, domenica 13 maggio alle ore 12.00 si svolgerà dibattito sul fumetto western: “Duri a morire? Che futuro per gli eroi di carta?” con Moreno Burattini, Paolo Eleuteri Serpieri, Mauro Laurenti, i fratelli Cestaro, Lorenzo Bartoli (Sala dei Quattrocento). Serpieri, in particolare, esporrà in una mostra le sue tavole western; Bartoli presenterà la versione di John Doe catapultato nel Lontano Ovest. Ma anche il cinema sarà protagonista, con ospiti illustri e proiezioni di film imperdibili. Io ci sarò, voi fate il possibile per non mancare.

LEZIONE UNIVERSITARIA A VERONA

Mercoledì 16 maggio, dalle ore 10,10 alle 11,50, sarò invece a Verona, presso l'Aula T3 del Polo Zanotto dell'Università, via San Francesco. Terrò una lezione (aperta a tutti) su Zagor preso come esempio del modo con cui il fumetto racconta l’avventura e incarna, in tempi moderni, la narrazione delle gesta degli antichi che da sempre affascinano il pubblico. Già lo scorso anno ero stato a Verona, per parlare del cinquantennale zagoriano e presentare il mio romanzo "Le mura di Jericho", anche se in un ambito del tutto diverso.

TRASFERTA IN DALMAZIA

Dal 21al 27 maggio 2012, a Makarska, in Dalmazia, si svolgerà la nuova edizione del MaFest, il più importante festival fumettistico della Croazia. Quest’anno, tra gli ospiti italiani, ci saranno Stefano Casini, Pasquale Frisenda, Nicola Mari, Marco Verni (autore della locandina della manifestazione che vedete qui accanto) e il sottoscritto. Che mi ritroverò di nuovo fianco a fianco con uno sceneggiatore stratosferico che io considero uno dei miei miti personali: il belga JeanVan Hamme (XIII, Thorgal, Largo Winch).  Io e Marco Verni presenteremo il secondo Zagorone, “L’uomo che sconfisse la morte”, in uscita in Italia il 30 maggio: una storia che, a mio avviso, lascerà il segno e farà discutere. Ne riparleremo, ma se accettate un consiglio cercate di non perderla. In Croazia con noi verrà anche la troupe di Riccardo Jacopino, il regista che da qualche mese sta girando un documentario sullo Spirito con la Scure e che intende filmare anche l’entusiasmo dei lettori croati, dopo aver filmato quello degli italiani. Questo documentario si preannuncia come un evento: sarà proiettato a novembre a Lucca Comics e lo si potrà vedere, molto probabilmente, in due versioni (una più lunga e una più breve) sia in TV, che su DVD, che nelle sale del circuito Microcinema.

CONCORSO COVER RELOADED
Prende il via una nuova grande iniziativa promossa da Marco Grasso e Giuseppe Reina in collaborazione con la Scuola di Fumetto di Catania e con la rivista Fumetti al cubo. Si tratta di un concorso per disegnatori esordienti, di qualsiasi età e provenienza, chiamati a misurarsi con una personale rivisitazione delle copertine già edite degli eroi di carta. Per questa prima edizione la scelta degli organizzatori è stata quella di invitare i partecipanti a reinterpretare le mitiche cover di Gallieno Ferri per Zagor. Ogni artista, con qualsiasi tecnica, dovrà presentare entro il 24/05/2012 un elaborato inviando l'immagine in formato Jpeg (768x1024 px) a cover.reloaded@gmail.com. Ogni partecipante potrà presentare un solo elaborato. Il tutto verrà pubblicato in un apposito album di facebook alla pagina www.facebook.com/cover.reloaded  nella quale ci saranno periodicamente degli aggiornamenti.

I premi saranno questi:
1° classificato: articoli professionali della Winsor & Newton per un valore di 300 Euro
2° classificato: articoli professionali della Derwent per un valore di 160 Euro
3° classificato: articoli professionali della Letraset per un valore di 140 Euro  
Presidente di giuria sarà il disegnatore zagoriano Joevito Nuccio, ma della commissione farò parte anch’io, insieme al fondatore della Scuola di Fumetto di Catania, Angelo Pavone,  autori della rivista "Fumetti al cubo", e altri personaggi del mondo del fumetto e dell'arte in genere.   Il 27 maggio verranno scelti i tre migliori elaborati presso la galleria "Progetti d'arte" di Catania, alla presenza di Joevito Nuccio. Io interverrò in modo telematico. Nella stessa galleria verrà allestita una mostra di tavole originali della Bonelli.

Visitate la pagina www.facebook.com/cover.reloaded e anche il sito della rivista "Fumetti al cubo" edita dalla scuola di fumetto di Catania: www.fumettialcubo.com/cover-reloaded.html dove troverete regolamento e scheda di adesione. Giuseppe Reina scrive, presentando l’iniziativa: “Mettetevi in gioco! Il contest è rivolto a disegnatori non professionisti, amatoriali, ma soprattutto a chi ha velleità artistiche. Comunque la partecipazione è aperta a tutti, anche a chi non ha mai preso una matita in mano”.

Potrei continuare parlandovi di altre iniziative estive (a Ostuni, sul mare in Veneto, a Rimini, a Catania, al Festival delle Storie in Ciociaria) ma per adesso limitiamoci a queste, per non mettere troppa carne al fuoco. E comunque, dopo ci saranno gli eventi autunnali...







4 commenti:

Lorenzo ha detto...

“L’uomo che sconfisse la morte”, in uscita in Italia il 30 maggio: una storia che, a mio avviso, lascerà il segno e farà discutere

_________________________________

Farà discutere... ma in che senso?
Perché provocherà un dibattito solo tra gli zagoriani... oppure perché scatenerà le ire censorie dei vari sig. Emilio, sig. Jacopo ecc.? :D
Io opterei per la prima ma l'importante è che sia una bella storia.
Avremo qualche anticipazione, giusto un antipastino?

Moreno Burattini ha detto...

Per Lorenzo: le ire censorie dei vari signor Emilio, Jacopo o Ilario sono imprevedibili per cui può essere che la scena di una cremazione che si vede a un certo punto possa scandalizzarli perché non si tratta di una cristiana sepoltura, ma questo non posso saperlo. Immagino però che il contenuto del racconto, ma anche la sua forma (o la tecnica adottata) non lasceranno indifferenti i lettori. Non si tratta di una storia di ordinaria amministrazione. Capita qualcosa che tutti ricorderanno (spero nel bene, ma sono pronto ad accettare anche un ricordo nel male). Anticipazioni qui sul blog a metà maggio. E' previsto anche un trailer curato dalla Zagor TV. Indipendentemente dai miei testi, i disegni di Marco Verni sono stratosferici (almeno agli occhi degli zagoriani).

Marco Grasso ha detto...

Grazie per aver divulgato il contest "Cover Reloaded" anche sul tuo blog Moreno.
:-)

Anonimo ha detto...

Tutte ottime iniziative, complimenti...., la tua partecipazione, insieme a molti altri autori, ad aventi in ogni parte d'Italia (ed oltre) testimoniano che è sempre più vivo l'interesse per Zagor ed il mondo dei fumetti in genere.
Aspetto con interesse l'uscita del prossimo zagorone..., sembra che abbia già riscosso un certo successo in redazione.... è così?

Grazie per la segnalazione della trasmissione rai dedicata al mondo dei fumetti..(si vede che non guardo molto la tv)... erano anni che ne desideravo una, magari un pò più articolata ma va bene anche così.

(zenith52)