lunedì 19 novembre 2012

INCONTRI IMPOSSIBILI - 1.



Si è conclusa da qualche settimana la collezione delle statuette in metallo della Hobby & Work chiamata "Fumetti in 3D", di cui più volte abbiamo parlato. Sessanta uscite in tutto, riguardanti altrettanti eroi di carta italiani (con numerose assenze, purtroppo). Nel sistemare le riproduzioni negli scaffali del mio studio, mi è venuto da domandarmi che cosa sarebbe successo se quei personaggi, finiti uno accanto all'altro su quei ripiani, avessero potuto incontrarsi fra loro in una storia. Per esempio, che sarebbe successo se Akim si fosse trovato faccia a faccia, che so, con Nonna Abelarda? Non ci sarebbe stata partita, ovviamente: Akim sarebbe stato maciullato. Così, per gioco, ho cominciato a scattare foto e a corredarle di balloon, pubblicando il risultato, giorno dopo giorno, nel mio spazio su Facebook, vale a dire sul "coso", in una apposita rubrica che ha avuto un buon successo. Due le regole: evitare gli incontri "possibili" (cioè, non mettere insieme Tex e Mefisto, o Martin Mystere e Mister No, che si sono già incontrati davvero), e rispettare, nell'attribuire le battute, la mimica e la postura (talvolta improbabili) delle statuine. La rubrica sta andando avanti e si fermerà con l'incontro numero sessanta. I primi venti, intanto, sono raccolti qui.


INCONTRI IMPOSSIBILI
di Moreno Burattini


Il Signor Bonaventura e Miele



Akim e Tarzanetto




Blek e Brendon


Cattivik e Ginko


 Cico ed Eva Kant


 Dampyr e Zora




Il Faraone e Cipputi


Max Fridman e Lazarus Ledd



Gea e Nonna Abelarda



Lupo Alberto e il Comandante Mark




Martin Mystère e Geppo




Messalina e Tiramolla


Mister No e l'Uffizialen delle Sturmtruppen


Nick Carter e Jacula



L'Omino Buffo e Kinowa




Paquita e Julia


Tex e Isabella




Kit Carson e Satana



 Coccobill e il Piccolo Ranger



John Doe e il Commissario Spada


6 commenti:

Anonimo ha detto...

ah ah ah complimenti!
...e Julia è proprio carina ;-)

Anonimo ha detto...

La nmia preferita è quella di Cocco Bill e il Piccolo Ranger!

Anonimo ha detto...

Molto divertenti.
Un solo appunto: la risposta di Tiramolla è del tutto superfluo e, forse, toglie anche un po' di immediatezza alla battuta.

ciao, Martin

il Dave ha detto...

Quella di Cico è fantastica, Moreno, sto ancora ridendo! Ahahahahahah
L'idea è molto bella...aspetto di vedere i prossimi incontri!

CREPASCOLO ha detto...

Bravo, bravissimo. Sono un fan di Kinowa e sto meditando di proporre un reboot aggiornato ai fatti della conclusa Seconda Repubblica con un tizio scalpato dalla sorte ed alto quanto un geranio ( per citare il signor Giacomino del trio composto anche da Aldo e Giovanni ) che precipita il Paese in una nuova notte della Repubblica - con tante scuse a Zavoli - nascosto da una maschera di cerone ( a volte una garza ) e da uno spray che simula un tappettino all'inglese sulla sommità del suo capo. Non essendoci + indiani ( nemmeno metropolitani ), il " mio " Kinowa se la prenderà con i commies e la "mia" versione di Judge Dredd.
Ricordo un precedente del dialogo tra Messalina e Tiramolla in un albo della JLI di qualche anno fa che coinvolgeva Elongated Man e la moglie Sue ( RIP, uccisa nella famosa CRISI D'IDENTITà del 2004 ndr ). In quei gg la League era una sitcom con lo stesso umorismo del serial Moonlightning ( una reazione alla drammaticità di Watchmen ). Bei tempi, per certi versi.
Solo un appunto, sindacabilissimo naturalmente: invertirei Tex e Carson. Kit è un po' l'Oliver Queen ( alter ego di Freccia Verde ndr )nostrano , cioè un guascone amante della buona tavola e sensibile al fascino femminile. Aquila della Notte vive nel ricordo di Lilith che probabilmente ha idealizzato, come è naturale ti capiti quando la tua futura sposa ti salva dalla tortura dopo che i feroci navajos hanno già cominciato ad incidere le tue carni con i loro affilati coltelli galepici.
Non tutte le riproduzioni sono fedeli o gradevoli - splendidi Cipputi e Cattivik , evidentemente è + facile riprodurre personaggi caricaturali o cartoon style -e trovo anonimi Draka e Ledd, ma sono rimasto davvero perplesso dalla Miele come sarebbe in un albo del Braccio di Ferro della Bianconi e di Zora come comparirebbe di fianco ai Legnanesi.
Io ho una Valentina di pezza a gradezza naturale e con le proporzioni crepaxiche ( due metri e mezzo e sottile come una scultura di Ceronetti ), ma ho dovuto ripiegarla, chiuderla in una cassa e seppellirla sotto altre cianfrusaglie in solaio perchè Crepascolino la portava sul balcone e cercava di calarsi in strada appeso alle sue gambe. Pazienza.

Alessandro ha detto...

Ottimi i Personaggi comici come Geppo, Lupo Alberto, Cattivik, Sturmtruppen e gli altri.

Eva Kant invece sembra la sorella minore di Nonna Abelarda, e Dampyr il fratellino di Java, peccato; Zora sembra un trans; Akim sembra un portiere afflitto da depressione. Diabolik vuole pugnalare qualcuno ma non pare troppo convinto.

Dei Bonelli: bene Zagor, Martin Mystere e Java, benissimo Cico e Mister No, anche Magico Vento non è male, ma Brendon è proprio inguardabile.

Scusate per questa estemporanea recensione, non mi sono potuto trattenere