mercoledì 13 ottobre 2010

SEICENTO


Come promesso, dopo il successo della prima puntata della sua rubrica "Diamo i numeri" (e dell'aggiunta "Top Ten"), Saverio Ceri, uno dei fondatori (con me, Manetti e Monti) della rivista Dime Press, torna a trasmetterci i dati del suo sterminato database e i risultati delle sue elucubrazioni, dedicandosi questa volta ai primi seicento albi di Tex. Gli cedo volentieri la tribuna, lo spazio, la parola.

DIAMO I NUMERI 2

di Saverio Ceri

Tex 600, appena uscito, è il pretesto per una nuova incursione nel mondo dei numeri bonelliani, texiani in particolare. Con l'albo full color del mese di ottobre, per la cronaca il 37° albo celebrativo a colori della SBE e il 7° di Tex, curiosamente Aquila della Notte raggiunge e supera anche un altro traguardo, quello delle ottantamila tavole. Sono infatti 80.003,67 le pagine di Tex pubblicate fino a oggi sulle varie collane dedicate al ranger creato da G.L. Bonelli. Il virgola sessantasette deriva inevitabilmente dalla doppia vita editoriale del personaggio. Dal 1948 al 1967 le storie inedite venivano pubblicate nel formato a striscia. Per formare una tavola, l’unità di misura di questa classifica, sono necessarie quindi tre strisce. Le strisce pubblicate in quel periodo, più una manciata aggiunte in fase di ristampa, sono 38.513 pari a 12.837,67 tavole. A queste vanno ad aggiungersi le 67.166 tavole stampate direttamente nel formato attuale; tante sono, infatti quelle pubblicate fino a oggi a partire da pagina 69 del numero 96, pagina spartiacque nella vita editoriale della testata attuale: ristampe prima, inediti dopo.

Quattro sono le collane firmato "gigante" che hanno ospitato le avventure inedite di Tex: la serie regolare, che ha riproposto come già detto tutte le avventure pubblicate nei 973 albetti a striscia, suddivisi in 36 serie della prima incarnazione editoriale dell’eroe; la prestigiosa serie Tex Speciale, o “Texone”; l'Almanacco del West; il Maxi Tex.

Le tavole sono così ripartite:

Tex Gigante: 68.323,67 tavole (600 albi)

"Texone": 5374 tavole (24 albi)

Maxi Tex: 4520 tavole (14 albi)

Almanacco del West: 1786 tavole (17 albi)

Il totale è di 655 albi marchiati Tex, che hanno ospitato 401 avventure del più longevo eroe bonelliano. Già. Un altro traguardo raggiunto da pochi giorni, col 14°maxi, è quello delle 400 storie. Con un semplice calcolo scopriamo che la lunghezza media di un episodio di Tex è di circa 200 pagine.


Per essere pignoli, però, nella storia della casa editrice, Tex vanta un altro paio di avventure a fumetti. La prima, che risale al 1951, è quella intitolata “La banda del Campesino” di 32 strisce, pubblicata a vignette singole e alla rinfusa in quarta di copertina della terza serie a striscia. Erano i lettori a dovere indovinare la giusta sequenza e quindi a rimettere in ordine l’episodio. La seconda storia, “Pista di sangue”, è apparsa nel 1995 sul numero 27 di Ken Parker Magazine, 32 pagine firmate da Nizzi e Ticci. Esistono, infine, altre tre avventure brevi del ranger, ma sono sempre state pubblicate su testate non bonelliane.

Ma entriamo nel vivo. A pochi, in 62 anni di pubblicazioni, è stato concesso di scrivere storie di Tex. 12 gli sceneggiatori, e di questi i primi 4 in classifica coprono il 94% della produzione. Eccoveli in ordine di tavole sceneggiate:

G.L.Bonelli: 30862,17 tavole

Nizzi: 29571 tavole

Boselli: 9503,5 tavole

Nolitta: 5199 tavole

Segura: 1603 tavole

Faraci: 986 tavole

Manfredi: 495 tavole

Medda: 440 tavole

Ruju: 440 tavole

Canzio: 342 tavole

Berardi: 338 tavole

D'Antonio: 224 tavole

Gianluigi Bonelli e Nizzi risultano molto vicini nonostante che il primo abbia lavorato al personaggio per 43 anni (dal ’48 al ’91), mentre il secondo solo per 27 (dall’83 a oggi): in tempi recenti infatti le pagine annualmente dedicate a Tex sfiorano quota duemila; il record è del 2002, anno in cui sono state pubblicate 2005 tavole del ranger; nel periodo coperto da G.L.Bonelli invece al massimo si arrivava a poco più di 1300 tavole e nel frattempo quest’ultimo prestava la sua penna a un’altra ventina di personaggi . Comunque il creatore del personaggio rimarrà ancora a lungo il suo più prolifico sceneggiatore, sembra infatti che di Nizzi ci siano nel cassetto, ancora da pubblicare, soltanto 3 storie, per un totale di 664 tavole, la metà di quante ne servirebbero per fargli scavalcare l’illustre capofila. Un piccolo record c’è l’ha comunque anche Nizzi: in un solo anno (nel 2003) ha realizzato 1768 pagine di Tex; nessun’altro nella storia della casa editrice è riuscito a fare più tavole per un singolo personaggio nell’arco di 12 mesi.

La classifica annuale è stata vinta 35 volte da G.L. Bonelli, 22 volte da Nizzi, 4 volte da Boselli e 1 volta da Nolitta. Nel 2010 per ora è intesta Boselli.

Passiamo ai disegnatori. Sono 62 ufficialmente coloro che si sono occupati di illustrare le avventure di Tex. Ufficialmente significa che la graduatoria che segue tiene conto dei credits delle pubblicazioni e del sito della casa editrice. Secondo fonti diverse, ci sono sparsi qua e la, specialmente fino agli anni ’70, molti ghost artist, ovvero collaboratori più o meno occulti del disegnatore ufficiale della storia. Potremmo tornare in futuro sull’argomento: la classifica “non ufficiale” dei disegnatori texiani e le differenze con quella ufficiale sarebbe una curiosità adatta a questa rubrica.

Questa la graduatoria:

Galep: 15242,67

Letteri: 10897,33

Ticci: 7002,33

Fusco: 6980

Nicolò: 4917

Ortiz: 3902

Civitelli: 3572

Marcello: 2451

Monti: 2056

Repetto: 2035

Font: 1966

Villa: 1702

Muzzi: 1546,67

Blasco: 1272

Diso: 1096

F.Gamba: 1061

Venturi: 1015

De La Fuente: 978

Giolitti: 784

Cestaro Bros: 550

Capitanio: 541

Sommer: 534

Seijas: 489

Della Monica: 448

Mastantuono: 444

Del Vecchio: 440

Brindisi: 375

Bianchini-Santucci: 330

Cossu: 326

R. Rossi: 308

Alessandrini: 224

Ambrosini: 224

Bernet: 224

Buzzelli: 224

De Angelis: 224

Filippucci: 224

Frisenda: 224

Kubert: 224

Magnus: 224

Milazzo: 224

Parlov: 224

Suarez: 224

Wilson: 224

Zaniboni: 224

Bruzzo: 220

Milano: 220

Piccinelli: 220

Spada: 220

Jeva: 112

Devescovi: 110

Andreucci: 102

Uggeri: 96

Zamperoni: 58,67

Calegari: 47

Dotti: 47

Gattia: 47

Raschitelli: 40

Biglia: 23,5

Copello: 23,5

Leomacs: 20

Tanti disegnatori, soprattutto grazie ai texoni, ma pochi i veri pilastri della collana. In quattro coprono oltre il 50% della produzione. Con i successivi dieci autori in graduatoria, si supera l’80%.

Tex è forse il più internazionale dei personaggi dell’editore. Dal 1986, soprattutto grazie ai texoni sono entrati nella scuderia degli illustratori di Tex, molti autori stranieri, tant’è che da allora il 28% delle avventure del ranger sono state disegnate da prestigiose mani non italiane; il 15% del totale della produzione texiana. Nella storia della collana solo nel 2000 è successo che fossero pubblicate più pagine straniere che italiane; in quell’anno Resto del mondo batté Italia 1115 a 880. Quest’anno, dopo dieci anni, la storia si ripeterà, anche se di misura: 994 a 986 per la squadra di disegnatori internazionali.

Dopo gli italiani, i più prolifici disegnatori texiani provengono dalla Spagna (Ortiz, Font, Blasco, De La Fuente, Sommer, Bernet), seguiti dagli argentini (Repetto e Seijas). Chiudono il gruppo il croato Parlov, il cubano Suarez, il neozelandese Wilson e lo statunitense Kubert.

Nell’albo d’oro annuale, Galep risulta il più prolifico in 24 occasioni, seguito da Letteri (9), Fusco (7), Nicolò (5), Ortiz (4), Marcello (4), Ticci (3), Civitelli (2), Repetto (2), Diso (2), Font (2), Villa (1), Bianchini/Santucci (1).

Per finire altre brevi curiosità numeriche. La top five delle storie più lunghe è la seguente:

Ritorno a Pilares di Nolitta e Letteri (Tex 387-392) 586 tavole

Il grande intrigo di Bonelli G.L. e Nicolò (Tex 141-145) 511 tavole

L'uomo con la frusta di Nizzi e Fusco-Civitelli (Tex 365-369) 504 tavole

La strage di Red Hill di Nolitta e Giolitti-Ticci (Tex 431-435) 461 tavole

Athabasca Lake di Nizzi e Fusco (Tex 530-533) 440 tavole

La primissima avventura di tex, “il totem misterioso” è invece la più corta, insieme ad altre tre, con sole 32 pagine. L’accoppiata più assidua di autori è come prevedibile G.L. Bonelli e Galep che hanno realizzato insieme 12.582 tavole del ranger. Per stavolta è tutto. Alla prossima.

Saverio Ceri

9 commenti:

Anonimo ha detto...

hello!This was a really brilliant blog!
I come from itlay, I was fortunate to discover your Topics in digg
Also I get much in your subject really thank your very much i will come again

Leonardo Ancilli ha detto...

Sono un fortunato possessore di praticamente tutti i Tex, o meglio non ho le strisce, ma tutti gli albi della serie regolare (con pochissime ristampe), tutti i Maxi, i Texoni e gli almanacchi dell'avventura.

E l'ho letti tutti almeno due volte.

La passione è stata di fatto tramandata da mio babbo, che appassionato di Tex sin dagli anni 60, conoscendo Ticci riuscì a mettere insieme la collezione sin dall'inizio, grazie anche al maestro Tocci che se non errò gli trovò alcuni dei primi numeri mancanti.

Che direi di Tex per non scadere nel banale ? Semplicemente che è appassionante da morire.

Tra le tante storie scritte le mie preferite sono quelle con El Morisco, sempre impregnate di misteri e magie, quelle ovviamente con Mephisto, ma altri piccoli capolavori magari di GL Bonelli come El Muerto.

Tra le più recenti sicuramente, il primo Maxi Oklahoma, il passato di Carson (di Boselli), e a me non è dispiaciuto per nulla neppure la recentissima storia che andara a ripercorre i perchè della morte di Wild Bill Hickok.

Quali sono Mauro le tue storie preferite del ranger ?

Moreno Burattini ha detto...

Per Leonardo: se lo chiedi a me, Moreno, e non a Mauro (Boselli), a cui potrei chiederlo, rispondo che fra le tante belissime scritte da Boselli padre e anche da alcuni altri (Boselli, Berardi), io ho un debole per quelle di Nolitta.

Leonardo Ancilli ha detto...

Ovviamente lo chiedeto a te (Moreno).

Magic Wind ha detto...

Interessante analisi statistica!
Sperando di non infrangere nessun vincolo di copyright mi sono permesso di riportarla anche sul forum di Tex:
http://www.texwiller.net/forum/viewtopic.php?f=8&p=242560#p242560

Moreno Burattini ha detto...

Per Magic Wind: nessun vincolo di copyright, anzi ogni link è gradito. Grazie! Dato che frequenti quel forum, potresti riportare anche altre notizie che riguardino Tex che vengono date qui, come il disco di Graziano Romani o i libri su Ticci e Civitelli da me curati che usciranno a Lucca, se credi che possano interessare i forumisti.

Magic Wind ha detto...

Già fatto!
Il futuro (e attesissimo) disco di Romani ha un intero topic a lui dedicato, di cui riporto il link: http://www.texwiller.net/forum/viewtopic.php?f=8&t=7256
Ovviamente aspettiamo anche la tua iscrizione, visto che inevitabilmente prima o poi una storia per Tex la scriverai. ;-)

Lukas Luke ha detto...

Vi segnalo che ho inserito su You Tube il video con l'intervista a Mauro Boselli che, tra le altre cose, indica le sue storie preferite di Tex.
http://www.youtube.com/watch?v=jpTqT2j2EYY


Tra oggi e domani verranno inseriti i video con l'intervista a Moreno.

Moreno Burattini ha detto...

Per Magic Wind: saranno quindici anni che, da tutte le parti, mi sento dire che "inevitabilmente" scriverò Tex. Da tutte le parti, tranne che in redazione :-)