venerdì 29 aprile 2011

IL ROMANZO DI ZAGOR

Visto che già se ne parla sui forum zagoriani (e su uno, ZTN, addirittura si raccolgono le prenotazioni per un acquisto di gruppo), comincio anch'io ad anticipare qualcosa in attesa di approfondire l'argomento quando il libro sarà in distribuzione. Per il momento, il succo della notizia è riassunto in questo comunicato stampa diffuso da Cartoon Club, la Casa editrice che, fra le altre cose, pubblica Fumo di China.
Ecco il testo:
"Zagor si appresta a festeggiare i suoi primi cinquant'anni. È nato nel giugno 1961. A crearlo, furono Sergio Bonelli e Gallieno Ferri: il primo ne è ancora oggi l'editore, il secondo continua a disegnare tutte le copertine e molte delle storie. Da oltre vent'anni, però, il principale sceneggiatore della serie è Moreno Burattini, che dell'eroe di Darkwood è anche il curatore di testata. Proprio Burattini è l'autore del primo romanzo con protagonista lo Spirito con la Scure, che narra una storia mai narrata in un albo a fumetti. Il racconto in prosa è un mix di avventura, western, giallo, mistero e azione che farà felici i tanti fan del personaggio e potrà catturare nuovi lettori. "Le mura di Jericho. Il romanzo di Zagor" si compone di 96 pagine (f.to 14,5 x 20 cm, bandelle a colori, rilegato filo refe, 12,00 euro, Cartoon Club editore), ed è accompagnato da 10 illustrazioni inedite di Zagor e una copertina inedita di Gallieno Ferri. Il romanzo sarà presentato in anteprima domenica 15 maggio presso la libreria Il Collezionista di Lucca (piazza San Giusto, 1\2, tel. 0583/491212) alle ore 16, alla presenza dell'autore, Moreno Burattini. Nell'occasione sarà presente anche il disegnatore Marcello Mangiatini che ha realizzato la locandina dell'evento, e disegnerà in diretta per i fan. Inoltre, il rocker Graziano Romani eseguirà alcuni brani con la chitarra, tratti dal cd Zagor king of Darkwood".


La prima recensione del libro è stata scritta da Sergio Bonelli nella posta del numero di Zagor di maggio, "La progenie del male", dove viene spiegato che si tratta di un romanzo uscito a puntate sulla rivista "Darkwood Monitor" alla fine degli anni Novanta, ma il cui testo è stato rivisto e corretto dal sottoscritto. Giuseppe Pollicelli, autore dell'introduzione, ha paragonato il mio romanzo a una "dime novel", e questo mi ha fatto molto, ma molto piacere. Non a caso il nickname con cui gestisco un filo diretto e rispondo alle domande dei forumisti del forum SCLS è "Eddy Rufus", un personaggio della saga zagoriana che è appunto uno scrittore di racconti di quel tipo, che hanno Zagor come protagonista.



Le dieci illustrazioni inedite di dieci disegnatori, otto zagoriani e due guest star sono opera, in ordine alfabetico, di Emanuele Barison, Mauro Laurenti, Joevito Nuccio, Roberto Piere, Giuseppe Prisco, Michele Rubini, Gianni Sedioli, Marco Torricelli, Walter Venturi, Marco Verni. Poco sopra vedete il disegno di Nuccio, più in basso quello di Laurenti (ques'ultimo ve lo propongo in una versione leggermente diversa da quella che apparirà sul libro, così potrete divertirvi a scoprire le differenze). A loro va aggiunto Marcello Mangiantini, non presente nel libro ma autore della locandina dell'anteprima lucchese, di cui vedete qui accanto la bella matita. Perché una prima uscita pubblica proprio a Lucca? Per tre motivi: il primo è che Lucca è la città simbolo del fumetto in Italia; il secondo è che io, quando non sono a Milano per lavoro, vivo appunto a pochi chilometri dalle meravigliose mura del capoluogo toscano, in provincia del medesimo; il terzo è che a Lucca vive Giorgio Giusfredi, uno chef talentuoso che volentieri cucina per gli autori di fumetti di passaggio (tornerò a parlarvi di lui) ma che, soprattutto, è un abile organizzatore di eventi a cui si deve l'allestimento dell'iniziativa.

Dopo l'appuntamento lucchese, presenterò il libro anche a Parma Fantasy, a metà giugno. A Lucca verranno presentate anche altre novità che stanno per uscire a mia firma: il saggio "Guido Nolitta: Sergio Bonelli sono io" di Moreno Burattini e Graziano Romani (Coniglio Editore), che dovrebbe essere già disponibile in quella data, l'albo speciale a colori per il cinquantennale di Zagor "Lo scrigno di Manito" di Moreno Burattini e Gallieno Ferri (Bonelli Editore) e il primo Zagor Albo Gigante "Il castello nel cielo" di Moreno Burattini e Marco Torricelli (Bonelli Editore). Dal canto suo, Marcello Mangiantini presenterà il suo prossimo Maxi Zagor "Nelle terre dei Dakota" di Luigi Mignacco e Marcello Mangiantini (Bonelli Editore).
Torneremo a parlarne.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

non vedo l'ora di averlo tra le mani per divorarmelo..
In bocca al lupo Moreno speriamo che vada a ruba.
Angelo

Ramath ha detto...

A conferma dell'entusiasmo degli zagoriani del forum ZTN,comunico che in soli due giorni,sono state prenotate ben 54 copie...!!!
Gli zagoriani sono davvero impagabili...ecco perchè Zagor non smetterà MAI di essere pubblicato !!!

Ramath ha detto...

Avevo stabilito un numero minimo di 60 copie per dare corpo all'acquisto comune del romanzo per il forum ZTN.Pensavo che era un traguardo raggiungibile in almeno una decina di giorni.
Ed invece gli zagoriani ancora una volta stupiscono....in due giorni prenotate ben 62 copie..e non è ancora finita....
Pensate cosa succederà con lo Zagorone !!!

Federica ha detto...

Ciao a tutto il gruppo!
Sono la colorista della copertina del romanzo: ho visto l'articolo e l'ho ripubblicato sul mio blog (http://federicazancato.blogspot.com/), spero vi faccia piacere!

A presto,

Federica

Moreno Burattini ha detto...

Cara Federica,
aggiungo a beneficio degli zagoriani che tu sei stata anche la colorista dell'albetto "Il nuovo re di Darkwood" (quello tratto da "Amico Treno") pubblicato da Cartoon Club e che presto uscirà anche la tua cover colorata per l'albetto di Zagor previsto per Rimini Comics.

Federica ha detto...

Più aggiornato di me! ;)

Tutto esatto, spero che agli zagoriani piacciano le versioni a colori!