lunedì 18 febbraio 2013

IL COSARO NERO

Continuo, come tradizione, con gli  articoli con il "coso" nel titolo. Le regole del gioco sono queste: più o meno una volta al mese raduno in un unico post le cose più divertenti o interessanti (testi, immagini e facezie, segnalazioni) pubblicate sulla mia "pagina fan"su Facebook.  I testi che seguono hanno il pregio di essere brevi e scollegati fra loro, e dunque si possono leggere solo quelli che hanno il titolo più divertente o l'illustrazione più accattivante.  Questa raccolta riguarda il mese di gennaio 2013. I precedenti potete cercarli cliccando sul link che rimanda di volta in volta a quello prima. Il penultimo articolo di questa serie è stato "Vietato cosare", l'ultimo, "Cosino Royale".







SENNA DISSENNATA
3 gennaio. Anche sulla Senna i lucchetti come a Ponte Milvio. Chi ha cominciato prima?




SULL'ORLO DEL VULCANO
8 gennaio. Moreno Burattini, vulcanologo. 
Almeno secondo il blog di Alberto Camerra.


CIAO DECIO
8 gennaio. Decio Canzio alla sua scrivania in una foto di José Carlos Moreira.
Per leggere il mio ricordo sul grande Direttore scomparso, cliccate qui.



IPSE DIXIT
8 gennaio. Mi è stata segnalata una citazione di Decio Canzio, il quale avrebbe scritto: "Sono sempre stato dell'idea che l'autore debba essere schivo, sfuggente e refrattario ai dibattiti sui contenuti della sua opera. Il libro (o il fumetto) parlano per lui". Lo sento come un suggerimento rivolto anche a me.


L'OMAGGIO
9 gennaio. Stefano Babini. Omaggio a Decio Canzio.


L'ANTEPRIMA
9 gennaio. Walter Venturi. Matita in lavorazione dal primo Zagor Color (agosto 2013), "Il passato di Fishleg".


L'UOMO VENUTO DALL'ORIENTE
9 gennaio. Una delle ultime tavole di Zagor che Massimo Pesce ha consegnato in redazione. Riconoscete il guerriero con la katana di spalle nell'ultima striscia?



GENI AL LAVORO
9 gennaio. Mauro Laurenti e Antonio Zamberletti discutono della loro nuova storia "Il ritorno di Blondie".



L'ARTISTA ALL'OPERA
9 gennaio. Luigi Corteggi al lavoro sui titoli degli albi Bonelli (foto di Marco Corbetta).



L'AVVENTURA DI VENTURI
9 gennaio. Nel suo blog, Walter Venturi parla del suo prossimo Zagor Color. E la passione, si sente.



IL PALADINO DELLA LIBERTA'
10 gennaio. Consigli per gli acquisti. Stefano Mercuri, "Il Grande Blek, il paladino della libertà", volume 6, Editoriale Mercury. E' un volumone cartonato tutto a colori di 220 pagine, dedicato all'esame dettagliato di tutto ciò che riguarda il trapper della EsseGEsse, impegnato nella lotta contro gli inglesi ai tempi della Guerra di Indipendenza americana. Alla fine del percorso (destinato a proseguire con altri volumi), l'opera darà vita a una vera e propria enciclopedia. In questo sesto tomo si prosegue l'esame di tutte le avventure di Blek (episodi 78-104) e vengono riprodotte tutte le copertine delle edizioni francesi e quelle italiane della "If". Inoltre, troviamo degli omaggi al personaggio da parte di altri disegnatori, tra cui quello di Alessandro Chiarolla che lo raffigura accanto a Zagor e Cico. Il libro è uscito, purtroppo, in tiratura limitata di soli 500 esemplari, per cui chi lo desidera dovrà cercare di procurarselo prima che si esaurisca. Per saperne di più: www.editorialemercury.it .



10 gennaio. Il solito Franco Lana.



10 gennaio. Emanuele Barison. Illustrazione inedita.




BURATTINATE
10 gennaio. Dato che mi diletto a scrivere filastrocche, mi è venuto di buttar giù i primi venti versi di una riduzione in endecasillabi del Pinocchio di Collodi. Il metro tipico della filastrocca sarebbe l'ottonario, ma l'endecasillabo è più narrativo. Mi fermo qui, è soltanto un gioco, un passatempo, ma dato che ormai le cinque quartine sono scritte, eccovele.

LE AVVENTURE DI PINOCCHIO
Versi di Moreno Burattini
Dal romanzo di Carlo Collodi

C'era una volta... "un Re!", mi direte,
dato che tutti di certo sapete
che nelle fiabe si son sempre messi
Re, Principesse e Sposi Promessi.

Ma nella nostra, che non è normale,
manca persino il Palazzo Reale,
e protagonista, senza ritegno,
è solamente un pezzo di legno.

Era un bel tronco che il vecchio Geppetto,
un falegname assai poveretto,
voleva scolpire come un bambino
per tramutarlo in burattino.

Gli fece la bocca, il naso e poi gli occhi
e anche i capelli, senza pidocchi,
e poi le gambe, i piedi e le braccia
dicendo fra sé: "Speriamo che piaccia!

Il legno è di pino, ha un bel colpo d'occhio,
lo chiamerò per questo Pinocchio!".
Ma a un certo punto, non so come fosse,
il burattino di colpo si mosse.




THE END
15 gennaio. Gallieno Ferri e Moreno Burattini mostrano la striscia finale del loro prossimo Zagorone, "La donna venuta dall'Irlanda", in edicola a maggio.



LA PAGELLA
16 gennaio. Il lettore Massimo Manfredi è noto agli zagoriani per essere apparso su varie "poste" con le sue lettere scritte in redazione. Una delle sue consuetudini è quella di spedire alla fine di ogni anno le sue dettagliatissime analisi di tutti gli albi dei dodici mesi precedenti. Con la sua lettera del dicembre 2012 ha festeggiato i venti anni ininterrotti di disamine. Gli dedicherò presto un articolo sul blog. Intanto, per la vostra curiosità, ecco i suoi voti per l'annata appena trascorsa.

Alligator Bayou: testi 6,5 - disegni 7,5.
Il mistero dell'isola: testi 7,5 - disegni 8.
L'uomo che sconfisse la morte: testi 9 - disegni 9,5.
Rotta verso Panama: testi 8,5 - disegni 8.
Sangue nero: testi 6 - disegni 5,5.
La mummia delle Ande: testi: 8 - disegni 8.
La prigione sul lago: testi 7 - disegni : 9.
Labirinto verde: testi 5 - disegni 10.



CIAO PAOLO
16 gennaio. E' morto ieri Paolo Morales, grande sceneggiatore e disegnatore di Martin Mystère. La sua ultima opera sarà un albo de "Le Storie", da lui firmato per testi e disegni, di prossima pubblicazione. Lo ricordo con commozione, come semplice lettore sempre ammirato dai suoi lavori.



CAPACITA' NASCOSTE
17 gennaio. Consigli per gli acquisti. "Capacità nascoste", a cura di Sergio Rilletti e Elio Marracci, è una raccolta di racconti noir sul tema della disabilità. "La prima antologia diversamente thriller", recita il sottotitolo. Si tratta di 25 brevi (e talvolta fulminanti) storie scritte da autori noti e meno noti, ma tutti molto bravi, tra cui Andrea G. Pinketts, Andrea Carlo Cappi, Claudia Salvadori, Mario Spezi, Luca Crovi, Andrea Scotton e molti altri. In ciascuno, il protagonista è un diversamente abile che, proprio grazie al proprio handicap, o in ragione di esso, viene a capo di una situazione drammatica o vi si trova coinvolto. Uno dei curatori, Rilletti, è appunto un tetraplegico (a cui è accaduta realmente una disavventura che sarebbe stata degna di un romanzo di Stephen King). La casa editrice è No Reply, l'anno il 2012. Il prezzo, 12 euro, vale 250 pagine di emozioni. Per saperne di più: www.noreply.it




BENE BRAVI BIS
17 gennaio. Le due lettere arrivate oggi sono piene di complimenti! E' quel che ci vuole per cominciare bene la giornata.


18 gennaio. Il mio calendario 2013.



DOCUMENTAZIONE AL SANGUE
20 gennaio. Documentazione allegata alla sceneggiatura. Ecco che cosa mangiano Harlan e Kurjak in una trattoria nel quartiere di Santa Croce, nella mia storia di Dampyr ambientata a Firenze.


SFIZIO FIORENTINO
20 gennaio. Comunque Harlan e Kurjak assaggiano anche questa: la mitica finocchiona. Chi non sa che cosa sia, non sa che cosa si è perso.




QUELLO CHE DISEGNAVA I FUMETTI
22 gennaio. Un documentario (assolutamente da non perdere) sull'arte di Alessandro Baggi (Dampyr, Dylan Dog e milli altri strepitosi deliri grafici).



WORK IN PROGRESS
22 gennaio. Walter Venturi. Tavola in lavorazione per l'albo "Il passato di Fishleg", il primo Zagor Color (agosto 2013).



NERI NON PER CASO
22 gennaio. Consigli per gli acquisti. Luca Crovi presenta il suo nuovo saggio: "Noir: istruzioni per l'uso", Garzanti, 372 pagine, 16.90 euro. Sottotitolo: "Un atlante del delitto che si legge come un thriller". Ottantadue capitoli dedicati ciascuno a un grande del poliziesco, con una netta prevalenza dei contemporanei (quasi tutti intervistati).


23 gennaio. Emanuele Barison, disegno inedito.


MI SENTO SEGUITO
24 gennaio. Il mio 700° follower su Twitter è stato così festeggiato da Fabio Rossi, un disegnatore ai cui, a quanto pare, piacciono i miei tweet. Grazie! 



ARSWOOD
24 gennaio. Artigianato darkwoodiano.
Branislav Crvenkovic
Artisan Crafts / Ceramics, Pottery & Clay / Miniatures ©2010-2013 ~BranislavCrvenkovic



PASSATA IN RIVISTA
25 gennaio. Il nuovo numero della rivista "SCLS Magazine Gold", l'ottavo della serie, è in arrivo! Il magazine avrà 56 pagine interamente a colori in formato A4 con rilegatura brossurata.
Ecco il sommario:

Un anno a COLORI di Moreno Burattini - NEWS
Aggiungi un posto a tavola di Stefano Bidetti - APPROFONDIMENTO
Segna Pini di Francesco L. P. 013 - L’OPINIONE
Zagortenayde di Francesco Pasquali, Stefano Bidetti e Pierfrancesco Collalto – RENDEZ-VOUS
Intervista a Paolo Bisi a cura di Pierfrancesco Collalto - INTERVISTA
Echi dal forum a cura di Stefano Bidetti – APPOROFONDIMENTO
Le indagini di Bat Batterton a cura di Filippo Tassi – COLLEZIONISMO

La rivista sarà inviata con raccomandata.
Per info: sclsmagazine@gmail.com
I redattori contano di essere a Milano per la presentazione a Cartoomics e per la consegna a mano, eliminando le spese di spedizione.

ZAVOR
25 gennaio. Tavola in lavorazione della "baby-parodia" zagoriana di "Cronaca di Topolinia". Il titolo è "Invasione aliena" e le autrici saranno

testi D.Zaccagnino/E. Mirulla
disegni: E. Mirulla
colori: M. Cacciatore

Il volume uscirà ma già il primo giugno alla mostra di Reggio Emilia uscirà un albetto di 16 pagine anticipatore dell'albo con le matite delle prime 10 tavole e qualche schizzo inedito.


IL BIRICHINO
27 gennaio. Sergio Bargagliotti, omaggio a Zagor.
Ho conosciuto Sergio quando ho curato il volume di storie a fumetti dedicate ai toscani che fecero l'Italia, "Dal Risorgimento alla Resistenza", di cui ho parlato anche sul mio blog. Bargagliotti è stato uno degli autori chiamati a realizzare uno degli episodi (dieci in tutto, tanti quante le province della Toscana). A distanza di qualche mese, Sergio mi scrive: "Finita di leggere l'avventura amazzonica, ho pensato di dedicare allo Spirito con la scure un ritratto 'in pausa', con lo sguardo imbambolato, quello per intendersi che un eroe a tempo pieno non può permettersi davanti alla macchina da presa ... una sorta di affettuoso dietro le quinte 'birichino' che spero ti faccia piacere".


28 gennaio. L'attore perfetto per Zagor è un italiano. Giulio Berruti (quello a destra in questa foto).


IL SIGNOR BILOTTA
28 gennaio. Da http://www.facebook.com/signorbilotta: "Quello che mi ha sempre affascinato del fumetto è la passione, la cura, l'attenzione che alcuni fumettisti mettono nelle storie e nei personaggi che creano. Nonostante ormai un certo disincanto, resto ammirato quando guardo Fumettology, la trasmissione di Rai 5. Oltre a ritrovare quella stessa cura in chi la realizza, la leggo nei protagonisti del fumetto. Una puntata che mi ha colpito è quella su Zagor, uno dei fumetti che trasmettono più di altri la passione di chi ne fa le storie e questo emerge chiaramente anche nella trasmissione".



VIVA I ROMANTICI
28 gennaio. Consigli per gli acquisti. "365 storie d'amore", a cura di Franco Forte, Delos Book, 2013. E' il regalo ideale per San Valentino: costa 14.90 euro per 380 pagine. 365 autori, 365 racconti, uno per ogni giorno dell'anno. Ogni racconto, lungo soltanto una pagina. I testi sono stati selezionati fra quelli proposti dai partecipanti al forum www.writersmagazine.it/forum. Fra essi, il racconto del 5 aprile, "Il ragazzo nerd e la ragazza di burro", è firmato da Lorenzo Bartoli e quello del 16 gennaio, intitolato "Chimica relazionale", è opera di Marco Frosali, uno degli abitueé di questo spazio. Per saperne di più, www.delosbooks.it.


NON SPARATE SUL PIANISTA
28 gennaio. Spari sul pianista.
Mi ha divertito la frase "luoghi deputati a sparare sul pianista" contenuta in questa mail che ho appena ricevuto. Il mittente si nasconde fra i nomi che talvolta si leggono in calce ai commenti su i miei interventi su Facebook per cui, se mai qualcuno dubitasse che l'abbia davvero ricevuta, gli chiederò di fornire la sua conferma. La faccio leggere solo perché riassume un po' di cose di cui mi capita di parlare, qui, sul blog e su Twitter. Giusto pourparler.

Caro Moreno, ieri sera ho terminato la lettura dell'ultima parte della storia da te sceneggiata e disegnata da Laurenti incentrata sulle Amazzoni. Posso dirti, in sincerità, che l'ho trovata ottima. Disegni efficaci, Mauro è sempre un Maestro anche se, a livello di tratto, io lo preferivo qualche anno fa. Ora è diventato più "artista" e quindi un po' meno preciso, più istintivo. Ma sono sottigliezze. Non mi sfugge però, da tutto quello che scrivi, specie su Twitter, che il tuo umore a volte sembra non eccelso e, se come penso, ciò dovesse dipendere da qualche critica di troppo su forum ed affini, scusami se mi permetto: fregatene! Ho qualche anno meno di te ma qualche anno in più a livello di luoghi d'aggregazione virtuale, frequentavo i primi forum già nel 1998. Comunque, c'è poco da fare. Per quanto uno intervenga spiegando le proprie ragioni, i forum di fumetti (ma è uguale anche in quelli dedicati ai videogiochi) sono luoghi deputati a sparare sul pianista, sempre e comunque.Allo stato Zagor ha una pattuglia di disegnatori di alto livello ed un team di scrittori di provata bravura. Oltre te mi piace molto Rauch, per esempio. E nonostante le critiche che leggo qui e lì, io con Mignacco non mi annoio mai. Solo i lettori, in senso ampio, daranno il giudizio finale sulla saga che stiamo leggendo. E se non piacerà, beh ... chi è che non sbaglia ? L'importante è essere in buona fede ed avere la coscienza di aver fatto il possibile per rispettare il pubblico pagante.
Un grande abbraccio e buon lavoro!

Io non solo non ho mai contestato l'utilità dei forum, ma anzi ho cercato di favorire in tutti i modi la partecipazione, la discussione, gli incontri dei e fra i forumisti, offrendo notizie e materiali in anteprima, rispondendo ai fili diretti, partecipando ai raduni. Il problema è che fra le tante discussioni simpatiche, giuste e sacrosante trovano spazio le crociate personali degli "haters" di professione, dei troll, degli esagitati senza arte né parte, che approfittano del fatto di avere una tribuna che garantisce la pubblicazione e l'impunità per sfogare i propri livori repressi (dovuti magari ai più astrusi motivi personali su cui, non essendo uno psicanalista, non ho titoli per indagare). Per ogni lettore equilibrato che scrive un messaggio ragionevole (non importa se positivo e negativo), il crociato del rancore ne scrive dieci intimidatori che suggeriscono il prudente silenzio agli altri e dunque l'opinione che si ricava da una visita di certi spazi telematici è apocalittica. Non so come si possa risolvere il problema. Personalmente, avendo sperimentato che i rancorosi (di solito insensibili a ogni tentativo di dialogo, a lungo tentato) mi impediscono di lavorare serenamente, preferisco cercare di non farmi disturbare. Zagor ha bisogno che i suoi autori scrivano liberi da un certo tipo di ansie e di angosce. Ciò non pregiudica in nessun modo il libero funzionamento dei forum. Di recente, rispondendo a una lettera di un lettore che era addolorato (più di me) per i toni di alcuni nei forum, ho citato una massima orientale, di Lao Tze: "Un albero che cade fa più rumore di una foresta che cresce"


28 gennaio.Emanuele Barison. Illustrazione inedita.



ANCHE IN ASCENSORE!
30 gennaio - Il solito Franco Lana fa due volte su e giù il viaggio in ascensore per non interrompere, dovendo uscire, la lettura di una scena. (Foto di Maria Andruetto).


SENZA RESPIRO
30 gennaio - Una tavola originale di un prossimo albo di Tex (quello di aprile) disegnato da Corrado Mastantuono, "Lotta senza respiro", su testi di Tito Faraci.



OMAGGI DIABOLICI
30 gennaio - Lorenzo e Roberto Altariva del Diabolik Club, in visita alla redazione di Zagor, portano doni! Il nuovo numero della Gazzetta di Clerville (appena uscito, datato febbraio 2013) e la maglietta del cinquantennale del Re del Terrore.




31 gennaio - Ciò che tutti gli sceneggiatori vorrebbero fare ai loro critici.




31 gennaio - Diego Cajelli con il Numero Zero di Long Wei, in attesa del primo albo in uscita a marzo, per l'Aurea!


31 gennaio - Mauro Laurenti. Matita inedita (studio per Albissola Comics 2013).



IL FILM
31 gennaio - Ho chiesto al regista Riccardo Jacopino come stia andando il montaggio del suo documentario "Noi, Zagor", di cui uno spezzone è stato presentato a Lucca Comics lo scorso novembre. Si tratta di un film destinato a uscire anche nelle sale. Ecco la sua risposta: "Caro Moreno, tutto bene, il film è quasi pronto e la prossima settimana andrà al mix audio".


2 commenti:

Annunziato ha detto...

Un commento veloce, Moreno: ma il Maestro (alias Luigi Corteggi) è ancora all'opera? E perché non viene più indicato nel tamburino?

Moreno Burattini ha detto...

Per Annunziato: sì, anche se è in redazione solo alcuni giorni alla settimana.