martedì 16 novembre 2010

ALTRE FOTO DA ISTANBUL

Devo ringraziare l'amico turco Ozgur Ates (il cui nome significa, in italiano, Libero Fuoco) per avermi inviato alcune delle foto scattate durante la recente trasferta di un nutrito gruppo di autori italiani a Istanbul, di cui vi ho già parlato in due precedenti occasioni. Le foto di Ozgur, sicuramente più belle delle mie anche perché scattate con minor concitazione rispetto a quelle del sottoscritto (costretto com'ero a essere sempre sotto pressione e al centro delle strette di mano), raccontano l'evento meglio di mille parole.

Tuttavia, ricapitolo in breve l'accaduto, a futura memoria. Il gruppo che si è recato in Turchia tra il 3 e il 7 novembre 2010 era composto da (in ordine alfabetico) Riccardo Burchielli, Diego Cajelli, Gianfranco Manfredi, Laura Scarpa, Marco Schiavone, Angelo Stano, Marcello Toninelli. Ognuno di loro aveva un'uscita turca da presentare. Ma al centro dell'attenzione c'era soprattutto Gallieno Ferri, il creatore grafico di Zagor. Lo Spirito con la Scure è il personaggio a fumetti più popolare nella repubblica turca, dove viene stampato fin dal 1962. Dunque, l’attesa per l’arrivo di Ferri, accompagnato dal sottoscritto e da Marco Verni, era notevole. L’evento è stato reso possibile dall’invito della Casa editrice 1001 Roman, che pubblica alcune serie bonelliane e che ha di recente curato la traduzione in turco del saggio dedicato a Ferri, uscito lo scorso anno in Italia. Infatti, è giunto a Istanbul insieme a noi anche il cantautore Graziano Romani, co-autore con me di quel libro, il quale si è esibito in concerto. Gallieno è stato invitato come ospite in due importanti talk show televisivi trasmessi nel prime time serale (di uno vedete un video in fondo), e intervistato da decine di emittenti e di giornali, oltre che assediato in ogni occasione da una gran folla di ammiratori suoi e di Guido Nolitta, creatori di un personaggio davvero molto amato.

L’ammiratore numero uno di entrambi è sicuramente Levent Çakir, l’attore turco che negli anni Settanta ha vestito i panni di Zagor in alcuni film. A distanza di tempo, due di quelle pellicole sono state recuperate come un documento d’epoca e pubblicate in una coppia di DVD dotati anche di sottotitoli in italiano. L’attore li ha presentati davanti a un folto pubblico assieme a Gallieno Ferri. Si tratta di film (in un efficace bianco e nero) molto divertenti in cui Çakir rivela doti di acrobata non indifferenti. E’ possibile procurarseli anche in Italia, scrivendo a questo indirizzo e-mail: giancarlo.orazi@yahoo.it


Grande attenzione per l'arrivo di Ferri sulla stampa turca


La sede della 1001 Roman, la casa editrice di Fuat Atkure


Mister Fuat e alcuni suoi collaboratori con Gallieno Ferri



L'amico Ozgur Ates con Gallieno Ferri




Una bellissima tavola di Omer Muz (pittore e fumettista turco) con Zagor e Cico a Istanbul, messa all'asta a scopi benefici




Graziano Romani prepara il suo concerto



Gallieno Ferri preso d'assalto da telecamere e giornalisti



Un disegno per Libero Fuoco fatto dal sottoscritto: Zagor e Cico cantano "Gente di Mare" navigando sotto il ponte sul Bosforo: ho trovato anche a Istanbul un fan di Umberto Tozzi come me!


Ferri con Ersin Burak (disegnatore turco di Volto Nascosto) circondato da fan di Zagor.


Libero Fuoco con noi sul pulmino, accanto a Diego Cajelli.


Al nostro gruppo di è unito Levent Çakir, l'attore dei film di Zagor degli anni Settanta

L'incontro fra Levent Çakir e Gallieno Ferri












Gallieno Ferri con Aslan Sukur, il copertinista degli albi turchi di Zagor negli anni passati. Aslan significa "Leone".






Sotto la Torre di Galata, sul Corno d'Oro, avamposto genovese prima della conquista ottomana. Ferri, genovese, era molto emozionato.


Prova di forza tra Levent Çakir e Gallieno Ferri



La bella Isilay in una foto del compagno Guven, un amico appassionato zagoriano sempre presente a ogni incontro




Gallieno Ferri con Eren M. Paykal, un grande esperto di fumetti che sta per pubblicare un librosu Zagor in Turchia


Festa per i cinquanta anni di Zagor. Fra me e Ferri, il nostro organizzatore e interprete Emre Senses.




Il disegno realizzato da Marco Verni per Levent Çakir







3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ancora complimenti e grazie per aver postato ulteriori foto che hanno confermato quello che è stato un vero e proprio evento.....
Mi auguro veramente che anche in Italia ci sia un tale riconoscimento per i fumetti e, in special modo, nei confronti di un personaggio come Zagor che ha divertito e fatto sognare i ragazzi di ieri e continua con gli uomini di oggi!!!
(zenith52)

Ramath ha detto...

Complimenti,Moreno..il tuo blog va a mille !!
E non lo dico per piaggeria,ma ho statistiche che supportano quest'affermazione!! Su ben 100 visualizzazioni della prima parte dell'intervista di Gallieno, 50 provengono proprio da qui...!!!!
Un successo.....
Metti piu' video,dunque....!!!ahahahah

Moreno Burattini ha detto...

Grazie Ramath, in effetti il blog sta crescendo oltre ogni mia aspettativa, tanto che non so se esserne lieto o preoccupato :-)
Segnalerò i video della Zagor TV ogni volta che ce ne sarà l'occasione. Intanto, complimenti per il trailer di "Uomini senza legge".