lunedì 29 novembre 2010

LA VITA E' TUTTA UN QUIZ

Della mia passione per l'enigmistica ho già parlato. Ma, oltre a cimentarmi in quella tradizionale, ideando e risolvendo sciarade, anagrammi e palindromi, mi è sempre piaciuto ideare e risolvere quiz. In passato, partecipando a feste di San Silvestro o di compleanno, gli amici mi chiedevano di organizzare dei giochi a squadre con questionari a tema e di solito ci si divertiva (io a condurre la gara, gli altri a parteciparvi). Chissà se è stato per questo che, una quindicina di anni fa, mi venne in mente di proporre ad alcune case editrici l'idea di quello che io definii un "Libro Gioco sui Fumetti". Di che cosa si trattava? Sostanzialmente, di un volumetto pieno di domande in stile "Chi vuol essere milionario" (ma all'epoca Gerry Scotti non aveva ancora importato il format in Italia), con un quiz e quattro risposte tra cui scegliere, tutte incentrate sugli eroi di carta.
Il lettore doveva divertirsi a indovinare la soluzione giusta, da solo o in gara con gli amici. La risposta esatta sarebbe stata segnalata in appendice. Quando qualcuna delle risposte errate avesse comunque un certo grado di vicinanza alla risposta corretta, avrei fornito anche delle indicazioni sui perché e i percome la soluzione fosse invece un'altra (ad esempio: il cane di Mister Bluff non è Diavolo, ma Flok, perché Diavolo è il cane dell'Uomo Mascherato).
Ho ideato qualche quiz di prova, e ho sottoposto ad alcuni editori il mio progetto. Risultato: niente da fare. Nessuno ne voleva sapere. Peccato. Dopo un po', ho chiuso la proposta in un cassetto e non ci ho pensato più. Qualche giorno fa, il file con le domande è tornato fuori quasi per caso. L'ho riletto, mi sono divertito pensando a quando mi ero galvanizzato per quell'idea e non ho potuto fare a meno di notare quanto sembrassero "vecchie" e datati i miei quiz, e soprattutto calibrati sui miei gusti e le mie letture. Peraltro, mi rendo conto che oggi farei fatica ad aggiornarmi su mille cose che sono uscite negli ultimi quindici anni, in particolare su quel tipo di produzioni che non seguo da vicino. Ma, in realtà, già all'epoca della proposta pensavo che il libro gioco potesse essere diviso in sezioni, affidate magari ad autori diversi, o che ci potessero essere più volumi dedicati ciascuno a un particolare genere. In ogni caso, mi sembra divertente pubblicare adesso e qui il testo del mio vecchio progetto e, soprattutto, i primi quiz da me ideati. Non li ho ricontrollati confidando nella mia documentazione dell'epoca. Pubblicherò le soluzioni in un messaggio a parte nei "commenti", che chi vuole potrà andare a verificare. Non si vince niente, se non la soddisfazione di tornare con la memoria a letture dei bei tempi che furono. Esattamente quella che mi sono goduto io nel ritrovare questo vecchio testo.


Il Libro Gioco dei Fumetti

Un progetto di Moreno Burattini

Il libro-quiz verrà realizzato su commissione, nel senso che avrà tante domande quante decideremo che ne debba contenere, in base agli spazi a mia disposizione (decisi dall'editore). Il testo potrà essere disponendo le domande in settori distinti e secondo diversi gradi di difficoltà, dando modo ai lettori di selezionare l'aerea di gioco da cui attingere i quiz con cui cimentarsi. Inoltre, possiamo far ricorso a delle immagini e non basarci soltanto sui testi.
Perché può funzionare? Oltre al divertimento dell'eterno gioco delle domande e delle risposte (lo stesso che è alla base del fascino millenario degli indovinelli, come del successo dei quiz televisivi o del Trivial Porsuit), sarà ideato un sistema di punteggi per dar modi ai lettori di organizzare delle vere e proprie gare fra amici, o solo con sé stessi. Le domande prenderanno in oggetto non solo il fumetto classico ma anche super-eroi e manga, per cui anche i lettori più giovani troveranno pane per i loro denti, e giocheranno a superarsi con i propri compagni. Ma la vicinanza con settori contigui spingerà anche i monomaniaci filonipponici o i Marvel-fan a cimentarsi con altri tipi di fumetto, e dunque il nostro libro sarà veicolo di maggiori conoscenze e risulterà di stimolo per tutti a trasformarsi in lettori più onnivori.
L'ordine delle domande prevede una divisione per argomenti, secondo sezioni da stabilire. Si può pensare a una sezione finale o iniziale onnicomprensiva, in cui le domande saranno mescolate e spazieranno a caso su tutti gli argomenti, mettendo alla prova i lettori più enciclopedici. All'interno di ogni argomento, le domande saranno disposte secondo un crescente grado di difficoltà. Il giocatore potrà quindi iniziare con quiz elementari e misurare la propria preparazione procedendo domanda dopo domanda verso quelli più difficili. Il grado di difficoltà sarà indicato da un simbolo.
Soprattutto, concordando un certo numero di illustrazioni, potremmo proporre domande basate su immagini tratti da vari fumetti, chiedendo chi sia il disegnatore di una certa vignetta, o da quale celebre storia sia tratta, o chi sia il personaggio visto di spalle, eccetera. Le possibilità sono infinite. Per le immagini sussiste il problema del copyright, dunque dovremo parlarne prima (ed eventualmente chiedere delle autorizzazioni).
In copertina, vedrei bene un'immagine di Martin Mystere. Non solo perché si tratta di un libro di domande, dunque di enigmi da risolvere, ma anche perché l'opera farà parte di quel genere di pubblicazioni "trivia" che sono da sempre la passione di Castelli e del BVZM.

Esempi di domande
Le domande che seguono
* non sono in ordine di difficoltà
* non sono formulate nella maniera definitiva
* non comprendono quelle riguardanti immagini

BONELLI

1) In quale anno è uscito in edicola il primo episodio di Zagor?

a) 1960
b) 1961
c) 1965
d) 1966

2) Qual è il nome del cuoco cinese del Forte dove presta servizio Kit Teller, alias Il Piccolo Ranger?

a) Mao Miao
b) Cin Lao
c) Fon Su Ghin
d) China Kid

3) In quale città messicana è nato Cico, l'inseparabile compagno d'avventure di Zagor?

a) Mexico City
b) Chihuahua
c) Sancta Magdalena
d) Veracruz

4) Di quale città degli Stati Uniti è originario Ken Parker?

a) Buffalo, Wyoming
b) Omaha, Nebraska
c) Greensburg, Indiana
d) Hamilton, Montana


5) Chi è il creatore grafico di Dylan Dog?

a) Angelo Stano
b) Claudio Castellini
c) Rupert Everett
d) Claudio Villa


6) Zagor è l'abbreviazione di Za-gor-te-nay che, nell'invenzione degli autori, significa "Lo Spirito con la Scure" in lingua indiana. In quale lingua, per la precisione?

a) Mohawk
b) Algonkina
c) Dakota
d) Creola

7) Qual è il nome del cane di Mister Bluff, fedele compagno d'avventura (insieme a Gufo Triste) del Comandante Mark?

a) Fido
b) Buck
c) Flok
d) Diavolo

8) Qual è il vero nome di Mister No?

a) Icaro La Plume
b) Jerome Drake
c) Peter Parker
d) Terry Blake

9) Qual è il vero nome di Esse-Esse, il più fido amico di Mister No?

a) Otto Kruger
b) Hans Kruger
c) Helmut Kaiser
d) Adolf Kroizer




10) Se "Aquila della Notte" è il soprannome indiano di Tex Willer, qual è quello di suo figlio Kit?

a) Piccola Aquila
b) Piccolo Falco
c) Giovane Aquila
d) Falco del Mattino

CLASSICI AMERICANI

11) Quale grande scrittore di gialli scrisse per Alex Raymond le Avventure dell'Agente Segreto X-9?

a) Raymond Chandler
b) Dashiell Hammett
c) Ellery Quenn
d) Ernie Stanley Gardner

12) Che cos'è la Cronosfera, marchingegno utilizzato da Brick Bradford nelle sue avventure?

a) una macchina del tempo
b) un orologio da polso di forma sferica che funge anche da ricetrasmittente
c) un apparecchio che viaggia nel tempo e nello spazio può rimpicciolirsi con il suo equipaggio e penetrare all'interno delle molecole
d) una nave spaziale costruita sul pianeta Kronos, di cui Brick è pilota

CURIOSITA'

13) Quale caratteristica hanno gli animali della giungla di Akim, il tarzanide di Roberto Renzi e Augusto Pedrazza, che li differenzia da quelli del vero Tarzan?

a) parlano
b) odiano Akim e cercano di ucciderlo
c) fra loro non ci sono animali feroci
d) sono tutti sudditi fedeli che obbediscono agli ordini

14) Quale di queste quattro affermazioni è vera?

a) Nella serie di Alan Ford, il Numero Uno non ha mai raccontato la storia di Beethoven
b) L'eroina sexy Barbarella è stata creata avendo come modella l'attrice Jane Fonda
c) Nella collana "Il comandante Mark" ci sono due albi con lo stesso titolo
d) Calvin & Hobbes di Bill Watterson sono, rispettivamente, un bambino e un leone di pezza


FUMETTO ARGENTINO E SPAGNOLO

15) Chi sono i creatori del poliziotto privato Alack Sinner, nato in Italia sulle pagine di "Alter" nel 1975?

a) Antonio Segura e Josè Ortiz
b) Carlos Trillo e Carlos Meglia
c) Carlos Sampayo e Josè Munoz
d) Enrique Sanchez Abuli e Jordi Bernet


16) Quali sono le caratteristiche di Custer, personaggio creato da Carlos Trillo e Jordi Bernet?


a) Si tratta della discendente di George Armstrong Custer, il colonnello di Little Big Horn
b) E' un poliziotto privato transessuale
c) E' un giornalista televisivo che si muove armato di telecamera e finisce sempre nei guai a causa delle sue inchieste
d) E' una donna che ha venduto la propria vita a una rete televisiva che riprende tutto quello che fa, ventiquattro ore su ventiquattro

FUMETTO FRANCO-BELGA

17) Perché Obelix non ha bisogno di bere la pozione magica del druido Panoramix che rende forzuti Asterix e gli altri guerrieri galli del suo villaggio?

a) è falso: in realtà anche lui deve berne
b) Perché ne è talmente ghiotto da averne bevuta troppa, e adesso gli effetti su di lui sono prolungati nel tempo
c) Perché da piccolo cadde dentro il pentolone dove Panoramix la stava preparando, divenendo forzuto in pianta stabile
d) Perché è forte di suo, ed è allergico alla pozione


18) Quale celebre umorista italiano, incaricato di tradurre le prime storie di Asterix, coniò l'acrostico "Sono Pazzi Questi Romani" sulla base delle iniziali SPQR - creando un originale gioco di parole che in francese non ha riscontro?


a) Achille Campanile
b) Marcello Marchesi
c) Giovanni Guareschi
d) Giovanni Mosca



FUMETTO D'AUTORE ITALIANO

19) Su quale rivista apparve a puntate "Una Ballata del Mare Salato", la prima avventura di Corto Maltese?

a) Linus
b) Corto Maltese
c) Sgt. Kirk
d) Comic Art

20) In che anno apparve su rivista "Una Ballata del Mare Salato", la prima avventura di Corto Maltese?

a) 1965
b) 1967
c) 1972
d) 1975


21) Perché Corto Maltese porta questo nome?

a) perché é basso
b) in dialetto maltese, "corto" significa "marinaio"
c) Corto è un tipico nome usato a Malta
d) in argot significa "ladro"

22) Che significato ha il fatto che Corto Maltese porti un anello all'orecchio sinistro?

a) che appartiene alla marina mercantile, se fosse appartenuto alla marina militare lo avrebbe portato all'orecchio destro
b) nessun significato, è solo un ornamento
c) era la fede nuziale di sua madre, l'unico ricordo di lei
d) lo porta per una promessa fatta alla sua prima donna


23) Chi è l'autore dei testi della storia "Vendetta Macumba" disegnata da Magnus nel 1979?

a) lo stesso Magnus
b) Max Bunker
c) Ennio Missaglia
d) Renzo Barbieri


24) Su quale rivista sono comparse la prima volta le puntate di Maxmagnus, capolavoro di Magnus & Bunker?

a) Linus
b) Eureka
c) Tommy
d) Off-Side


MANGA

25) Quali fra questi personaggi è stato disegnato da Ryoichi Ikegami?

a) Lamù
b) Crying Freeman
c) Gon
d) Ken il Guerriero

26) Qual era il mestiere di Crying Freeman, quando con il nome di Yo Hinomura non era ancora stato condizionato a diventare un killer?

a) ceramista
b) monaco
c) poliziotto
d) falegname

27) Chi è Lupin Sansei?

a) Un simpatico ladro giapponese che rifacendosi alle gesta del francese Arsenio Lupin, si spaccia per essere un suo discendente
b) Un bizzarro poliziotto giapponese che dà la caccia ai ladri utilizzando ogni sorta di congegni elettronici
c) Un agente segreto che, grazie a un fantascientifico apparecchio, riesce a clonare altre due copie di sé stesso: in caso di bisogno i Lupin Sensei divengono perciò tre, chiamati Lupin I, Lupin II e Lupin III
d) Il vero nipote di Arsenio Lupin che continua le imprese del nonno con il nome di Lupin III


NERI ITALIANI

28) Qual è il nome dell'isola artificiale su cui Kriminal ha il suo covo?

a) Bunker
b) Molok
c) Thule
d) Crab Key

29) Come si chiama la donna di Ginko, il poliziotto rivale di Diabolik?

a) Altea
b) Gloria
c) Eva
d) Ginko non ha una compagna


UMORISTICI AMERICANI


30) Qual è il nome del buffo cover-boy di Mad, che pur non essendo un vero e proprio personaggio dei fumetti, compare con il suo faccione ebete su gran parte delle copertine della rivista umoristica statunitense?

a) Martin Mad
b) Alfred E. Neuman
c) Norman Mingo
d) Crazy Klutz






31) Qual è il nome dell'autoritaria fidanzata di Alley Oop, il cavernicolo di Vincent T. Hamlin?

a) Oola
b) Lucy
c) Daisy Mae
d) Geena

32) Chi sono Arcibaldo e Petronilla, la coppia creata nel 1913 da George Mc Manus?

a) Due contadini americani alle prese con pestiferi nipotini
b) una coppia di immigrati irlandesi arrichitisi improvvisamente per a una vincita alla lotteria, divenuti perciò benestanti pur restando dei cafoni
c) due provinciali senza un quattrino che cercano di scimmiottare lo stile di vita dei ricchi benestanti
d) Arcibaldo è uno spiantato che ha sposato la ricchissima ma taccagna Petronilla, a cui cerca continuamente di spillare soldi

33) Come si chiama il formichiere che compare spesso nelle strisce di BC?

a) Shirley
b) Benedict
c) Antoine
d) Curls

UMORISTICI ITALIANI

34) Nei fumetti di Geppo, il diavolo buono, qual è il nome del serpente tentatore, con cilindro e farfallino, che lo esorta senza successo a fare il male?

a) Eugenio
b) Caligola
c) Giuleppe
d) Salvatore








35) Qual è il nome dei due fantasmini nipoti di Eugenio, il fantasma pauroso imitazione italiana del celebre Caspar?

a) Zip e Zap
b) Crick e Crock
c) Castore e Polluce
d) Piff e Puff

36) Qual è il cognome di Geremia, il vecchietto lamentoso ed eterno moribondo del Gruppo TNT, sulle pagine di Alan Ford?

a) Limone
b) De Lamentis
c) Lettiga
d) Siringa

37) Qual è il vero nome di Superciuk, il più celebre super-nemico di Alan Ford e del Gruppo TNT?
a) Ebenezer Snare
b) Ezechiele Bluff
c) Timothy Dust
d) Terence Trash


38) Perché Superciuk ruba ai poveri per dare ai ricchi?

a) Perché è un ricco borghese e odia i proletari
b) Perché è uno spazzino e i poveri insudiciano più dei ricchi
c) Perché una famiglia povera lo abbandonò da piccolo in un orfanotrofio sovvenzionato da ricchi desiderosi di scaricare dalle tasse i loro lasciti
d) Perché è un bastian contrario



SUPER-EROI

39) Di quali super-poteri è dotato Batman?

a) ha un senso radar come i pipistrelli
b) vola e ha la super-forza
c) ha una tuta-armatura piena di congegni
d) nessun superpotere


40) Luke Cage, il super eroe di colore creato dalla Marvel nel 1972, deve i suoi super poteri a...
a) un'antica magia africana
b) un esperimento a cui viene sottoposto in carcere
c) un filtro di sua ideazione
d) suo padre, T'Challa, il super-eroe Pantera Nera.
Buon divertimento!

9 commenti:

Ramath ha detto...

Ho cercato di "pesare" il mio QI fumettistico,ma ahimè le mie conoscenze si fermano ad un 50% delle domande.
Su Zagor ovviamente,il 100%.
Idea simpatica ed....estiva!!

CREPASCOLO ha detto...

La domanda trentanove non ha una risposta univoca: Bats non ha super-poteri, ma ha spesso e volentieri una tuta-armatura ripiena di congegni che gli permette di volare e lo dota di una super-forza. Uno dei gadget gli permette di vedere al buio.
Una curiosità: il personaggio Daredevil della Marvel Comics è nato come risposta al Dark Knight della concorrenza di cui ha alcune caratteristiche. Gli americani dicono blind as a bat, intendendo la talpa, ma l'alter ego dell'avvocato cieco Matt Murdock combatte il crimine grazie a quattro iper sensi ed ad uno speciale senso radar. Grazie a questo senso radar, Ben Affleck ha intercettato Jennifer Garner sul set di una pellicola sul Diavolo Rosso. Bravo.

Moreno Burattini ha detto...

Caro Crepascolo,
sono d'accordo con te sul fatto che "spesso e volentieri" Batman abbia qualche gadget nella tuta, ma è innegabile che il personaggia nacque (se non ricordo male) con addosso soltanto una calzamaglia (e casomai i gadget erano nella bat-mobile o in altri veicoli/velivoli/armi/strumenti a sua disposizione, più che nella tuta). Insomma, è Iron-Man che deve i suoi "superpoteri" alla corazza che lo ricopre, non Batman. Va aggiunto che, come ho detto, le mie domande risalgono a quindici anni fa, quando forse l'eroe era meno corazzato di oggi (o io lo vedevo così) e si rifanno alle versioni "storiche" dei personaggi. Probabilmente oggi non potrei più neppure chiedere il nome del Baxter Building come sede dei Fantastici Quattro e parlando dell'Uomo Ragno dovrei specificare "quale" fra i mille cloni e versioni alternative e ultimate. In ogni caso, starò attento nelle formulazioni dovendo ricompilare la mia proposta :-) grazie per i tuoi interventi sempre informatissimi.

Moreno Burattini ha detto...

Incredibile ma vero, dopo che la proposta del Libro Gioco è stata in passato rifiutata da vari editori, dopo la pubblicazione del post alle 23:15 di ieri, alle 11:15 di oggi (dodici ore dopo) ho avuto la mail di una Casa editrice che si dice interessata al libro :-)
Se son rose fioriranno.

VittorioS ha detto...

eh eh
mettici anche un po' di indovinelli, sciarade, e anagrammi. (no rebus che non sono capace di risolverli)

Anonimo ha detto...

mi complimento con te!
Sebas.

CREPASCOLO ha detto...

Nascere con la calzamaglia è il sogno di tante mancate étoiles scaligere. Mi colpisce nel profondo perchè, se non avessi i piedi piatti e la coordinazione di un cacciatorpediniere senza timone nel mare in tempesta, oggi Bob Bolle sarebbe solo un clone o versione alternativa di Dylan Dog secondo la matita di Claudio Villa. Peccato per Baglioni.
Concordo con tutto sul vecchio Bats. All'inizio sparava anche. Ed era spietato, come nota Igort nel suo 5 è il numero perfetto. Oggi è spesso e volentieri corazzato come l'alter ego di Tony Stark, ma continua a bere solo ginger ale.
Un'altra curiosità: nel 1965 Lee decise che il bastone di Daredevil dovesse contenere una serie di improbabili gadgets ( mini scudo, fucile ad aria compressa, espulsione di un telo avvolgente ). Scavezzacollo se ne serve per aiutare i fantastici 4 senza poteri contro Destino che aveva preso possesso di palazzo Baxter. Kirby disegna i fab four e Wally Wood DD. La cosa può sembrare strana, ma evidentemente Lee non credeva che il King potesse rendere al meglio l'acrobata rosso. Sempre in quegli anni, Lee decise che l'acrobata creato dal King, Captain America, dovesse essere dotato di uno scudo con gadget magnetici inventati da Stark che avrebbero permesso allo Scudiero di teleguidare la sua arma rotante come fa un terrorista in un film di 007 con il modellino di un Martini agitato nella nitro e montato su di un pattino ( lo vedrete nel prossimo film, se a Craig piacerà il mio script - continua a obiettare che il suo personaggio non può aver paura di un aperitivo ).
Toninelli negli eighties propose qualcosa del genere per la scure di Zagor - ho visto un paio di schizzi in cui dall'arma escono un rimario con cui Cico può comporre i suoi ineffabili songs e un dizionario di algonchino con cui tradurre correttamente Spirito-con-la -scure - ma SBE decise che i tempi non erano ancora maturi per trasformare l'avventuriero di Via Buonarroti in un super-eroe alla Eta Beta. Quando le 'zines di settore hanno chiesto al papà di Shanna Shokk dove avesse preso spunto per un simile upgrade, il Marcello + amato dagli italiani dopo il tizio della dolce vita ha risposto che in un cartoon sul giro del mondo in 80 gg il moto di Phileas Fogg era '' è dell'uomo previdente/non mancare mai di niente ''. Nuff Said.

erus1988 ha detto...

Auguri per la potenziale pubblicazione Moreno!
Pierangelo

Moreno Burattini ha detto...

Le soluzioni:
1-B
2-B
3-D
4-A
5-D
6-B
7-C
8-B
9-A
10-B
11-B
12-C
13-A
14-C
15-C
16-D
17-C
18-B
19-C
20-B
21-D
22-A
23-C
24-B
25-B
26-A
27-D
28-B
29-A
30-B
31-A
32-B
33-B
34-D
35-A
36-C
37-B
38-B
39-D
40-B