lunedì 8 novembre 2010

PRIME FOTO DA ISTANBUL

Sono appena tornato dalla bellissima Istanbul, reduce dalla lunga trasferta di cui vi ho parlato.
Insieme a me hanno viaggiato un piccolo gruppo di autori zagoriani, come Gallieno Ferri e Marco Verni, più Graziano Romani (il musicista autore e interprete del CD "Zagor King of Darkwood"). Ma zagoriani si possono a tutti gli effetti considerare altri membri della comitiva, come Marcello Toninelli, invitato in Turchia per presentare il sui libro "Zig Zagor" (ma già sceneggiatore, negli anni Ottanta, di molte storie dello Spirito con la Scure) e Diego Cajelli (comunque lì per l'edizione turca di "Pulp Stories").


Con noi c'erano anche Angelo Stano, Gianfranco Manfredi, Laura Scarpa, Riccardo Burchielli e Marco Schiavone (titolare della Casa editrice BD). Tutte persone di straordinaria simpatia con cui abbiamo passato cinque giorni con lo spirito di una scolaresca in gita. Rimando il resoconto della trasferta al prossimo aggiornamento. Per il momento, ecco le prime foto scaricate dal telefonino, in attesa di avere a disposizione quelle ricavate dalle macchine digitali mie e degli altri compagni d'avventura.

Nella foto qua accanto, intanto, vedete Marco Verni davanti a uno dei due ponti sul Bosforo: in questo scatto siamo sulla sponda europea, e quella che si vede dall'altra parte è l'Asia



C'è stata una star che ha galvanizzato la Turchia, e il suo nome è Gallieno Ferri. A Istanbul si legge Zagor dal 1962 e mai nessun autore dello staff era andato fin là in visita. L'attesa era enorme e l'interesse della stampa e della televisione si è rivelato degno di un divo del cinema. Gallieno è apparso in diretta in due diversi programmi del prime time, subito prima del TG serale, su una rete statale come la RAI e su una TV privata a diffusione europea, e in più alcune sue interviste sono comparse su tutte le emittenti e su tutti i quotidiani. La folla che lo ha applaudito era enorme dovunque siamo andati e c'era chi chi lo abbracciava per strada.

Nella foto sopra lo vedete con la bellissima Banu Guven, una anchor woman fra le più popolari in Turchia, titolare di uno dei programmi televisivi dove Ferri è andato ospite. Nelle foto più sotto vedete Gallieno al trucco prima della diretta e poi alcuni momenti della trasmissione.




























Qui accanto, Graziano Romani con il sottoscritto davanti alla sede di una delle TV dove siamo stati. Strepitoso il suo show, quando si è esibito con due musicisti turchi che lo hanno accompagnato al basso e alla batteria. Tutti esauriti i CD e i vinili di "Zagor King of Darkwood" che erano stati messi in vendita.

Più sotto vedete Gallieno dopo aver realizzato un disegno per uno dei numerosissimi suoi ammiratori turchi. Nonostante l'età, Ferri è stato sempre pronto a firmare autografi, farsi fotografare, stringere mani e abbracciare persone.














Questo invece è Levent Çakir, l'attore che ha interpretato Zagor in alcuni film realizzati in Turchia negli anni Settanta, mentre fa colazione con me in albergo.
I film sono divertentissimi (li ho visti con gli zagoriani dei forum turchi dedicati a Zagor, e ci sono stati applausi a scena aperta per Levent).
Çakir è una persona di una simpatia e di un calore umano rari a trovarsi, ed è stato protagonista di numerosi momenti di grande entusiasmo fra tutti coloro che erano con noi, sia quando ha abbracciato Ferri la prima volta, sia quando ha firmato con lui i DVD (con sottotitoli in inglese e italiano) dei film che ha girato nei panni dello Sprito con la Scure. Di lui vi dirò in seguito, e vi diranno anche Cajelli o Manfredi nei rispettivi spazi in rete.


Per quanto mi riguarda, tornerò presto a parlarvi più in dettaglio della trasferta sulle rive del Corno d'Oro e del Mar di Marmara e delle tante persone che abbiamo conosciuto. Restate sintonizzati (ma nel frattempo, potete pure cambiare canale).

9 commenti:

Gianfranco Goria ha detto...

Grazie. E ora sei su www.afnews.info :-)

Moreno Burattini ha detto...

Ecco il commento che Eren M.Paykal, un amico turco prossimo autore di un libro su Zagor che sarà edito in Turchia oltre che collaboratore di case editrici locali, ha lasciato sul forum zagoriano spiritoconlascure.it:

==

Anyway lets pursue our impressions abour this historical visit of SBE delegation.
Next day of the Karga Bar event, Moreno, Maestro and Verni with Romani participated to a signature day in a libraray in the European side in the world famous Istiklal Avenue, a most sophisticated place in Istanbul and a center of entertainment.
Here also there were a huge participation with so many Turkish Zagor fans of all ages. The CD "Zagor King of Darkwood" was played during all the activity.
I had the opportunity to share views with Moreno and Graziano again and salute respectuously the Maestro which was very very busy to sign all kind of Turkish Zagor published in Turquey since the end of the 60ies.
Finally I leave the place with asking to Moreno if Ferri can realize a little drawing of Zagor for me (but I've not too much hope in fact).Moreno said that he can try to have it. As I could not go to the fiar, he said he would leave at the recepiton of the hotel(wiht the little album "Il Nuove Ré di darkwood, that he had kindly bring to me.) So, saturday morning I went to the hotel and had the happy surprise to find the album and also a Ferri drawing dedicated to me.(you can see this drawing in the Moreno Burattini blog).
I warmly want to thank Meastro Ferri, Moreno Burattini for their kind and very gentile approach towards me and also towards their Turkish fans.
As I said, I didnt go to the Istanbul Fair Saturday for "force majeure" (See my response to Supermark )but I spoke wiht my friend Altan Gürdal(who owns the publishing company who realized this visit:1001 Roman)that it was a great success and far more about the expectations.
This a happy news for our delegation but...couls be a bad one for our friends here; because the sales were too much and Altan is going to check what he has).I've already said him to reserve a certain quantity of material for SCLS but I will see him this evening what he has.
If material remains, I will give the e-mail adress of Altan and you can order and pay directly to him. I think that anyway some extra production of this material will be realized.
(There is also a bronze miniature "scure of Zagor" and a golden badge of Zagor emblem prepared for this event.)
That is the end of my comments about this exceptional Zagor "invasion" in Istanbul. I would like to be more involved and pass more time with our friends but anyway it will always be one of my best souvenirs ever...
Grazie Zagor
Grazie Maestro
Grazie Moreno and Grazie all...

Anonimo ha detto...

Bellissmo reportage da Costantinopoli!

Anonimo ha detto...

E' sempre un' immenso piacere leggere di questi eventi e constatare quanti lettori nel mondo hanno apprezzato, e continuano a farlo, lo Spirito con la scure...
Aspetto con interesse i prossimi resoconti, impressioni e foto!!
Complimenti a tutti..
zenith52

Daniele Mocci ha detto...

Che bello!

adry ha detto...

Complimenti a tutto il gruppo di autori e ai fortunati che hanno potuto vivere e condividere queste bellissime giornate all'insegna di Zagor...lunga vita dunque...e ovviamente ai festeggiamenti che ci aspettano il prossimo anno...:-)

Adriano SCLS ha detto...

Belle foto da cui trapela grande simpatia ed empatia ...
Grande onore per Zagor e Zagoriani ...

exodusillan ha detto...

we had much funny times with the bonelli crew at istanbul. i have many nice pictures about these days. thank you mr.burattini and we will wait your again to turkey!

Moreno Burattini ha detto...

Dear Exodusillan,
thank you for your words.
If you want, you can send to me your photo at this e-mail address:
eddy.rufus@gmail.com
(Eddy Rufus is my nicknane on the italian SCLS Zagor forum)